in

Lo streaming è legale?

Cerchi un modo per vedere gratis la finale di stagione, l’ultima gara di Formula Uno o qualche film o serie tv di successo? Questo articolo NON è fatto per te. Qui non troverai quello che stai cercando ma scoprirai i rischi dello streaming illegale, come guardare ciò che chiedi legalmente e molto altro ancora. Ti interessa?

Per rispondere alla domanda in modo netto: Si, lo streaming può essere legale. Guardare film online (o altro) di per se è legale, discorso diverso se invece provvediamo a scaricare una copia del materiale piratato sul pc o a condividerne il contenuto con amici e parenti.

Link Utili:
Ascolta musica onlineFilm e documentari ondemand
Infografica Fapav 2019 – Quando è legale / illegaleRischi e Sanzioni

- Annuncio Sponsorizzato -

Che cos’è lo Streaming?

Lo streaming, è un flusso di dati audio e/o video che vengono trasmessi da una sorgente a una o più destinazioni. Questi dati vengono riprodotti mano a mano che arrivano a destinazione.

Parliamo di streaming quando, per capirci, guardiamo un film su Youtube, un documentario da Sky Ondemand o una serie tv su Netflix. Lo stesso discorso vale per i podcast e la musica.

Il fatturato perso dal settore videoludico per colpa del materiale pirata è stato stimato a 600 Milioni di Euro per il solo anno 2018.

Fapav

Quand’è che lo streaming è legale?

Se il fornitore dispone dei diritti necessari a trasmettere il contenuto desiderato allora non c’è alcun tipo di problema. Questo è il caso dei colossi del web come Apple, Spotify, Youtube e simili. Gratis o con abbonamento ci vengono forniti dei contenuti multimediali che possiamo sfruttare, nei limiti che ci vengono concessi, a nostro piacimento.

Lo streaming è illegale quando…

  • viene sfruttato senza permesso un contenuto coperto da diritto d’autore
  • viene installato un dispositivo in grado di simulare l’uso di una card pay-tv
  • ci si abbona ad un servizio di card sharing
  • ci si abbona ad un servizio di IPTV senza una valida licenza
  • si condivide ad amici o parenti un link che reindirizza ad un sito di streaming illegale

Previo abbonamento, download o sfruttamento commerciale il normale cittadino non rischia quasi nulla, discorso diverso per i gestori di portali web atti a raccogliere materiale piratato che ovviamente commette reato per violazione di diritto d’autore.

38% la percentuale di incidenza complessiva della pirateria in Italia tra gli italiani di età maggiore o uguale a 15 anni. Il download ed il peer to peer sono la modalità preferita di “illecito” in un caso su cinque.

Fapav

I rischi: multe, sanzione e prigione

La regolamentazione delle sanzioni legate allo streaming illegale sia per uso privato che per uso commerciale si basa sull’art.174-ter della legge 633/41.

  • Sanzione Amministrativa (comune) di 154€
  • Sanzione Amministrativa (uso decodificatore): 51.65€ – 2065.83€
  • Reclusione e Sanzione Amministrativa (lucro):
    • Reclusione da 1 a 4 anni
    • Sanzione Amministrativa da 2.582 a 15.493€

Partite da Calcio e Film: in streaming legalmente

Per evitare brutte sorprese conviene pagare un piccolo abbonamento e godersi lo spettacolo sul divano di casa in compagnia di amici e familiari.

I film li puoi trovare su Netflix, Sky, Prime Video, Chilly e simili

Le partite da calcio le puoi guardare su Sky, Rai, Mediaset e Dazn

Il mio consiglio? Dividere ove possibile l’abbonamento con amici e familiari per avere un’ampia gamma di visione a pochi euro al mese.

- Annuncio Sponsorizzato -

Segnala

Scritto da Massimiliano Formentin

Sono sempre stato un appassionato di tecnologia, il mio scopo con PcGenius è condividere questa mia curiosità con il mondo intero. Nella vita faccio anche altro: suono il pianoforte e mi occupo di web.

Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...