in

Owncloud: il tuo cloud server fatto in casa

Lo spazio per gli utenti del web si sta lentamente spostando dall’harddisk del computer al cloud, ovvero al server della azienda con cui l’utente è iscritto o abbonato.

I file non sono più ‘controllabili’ e per chi ama la propria privacy o tiene particolarmente ai propri dati potrebbe essere interessato a come creare un cloud server fatto in casa, del tutto gratuitamente. Il tutto tramite un cms gratuito chiamato OwnCloud

- Annuncio Sponsorizzato -

OwnCloud: il cloud server dei tuoi sogni

OwnCloud è un nuovo file storage, infatti questo ottimo ‘programma’ nasce nel 2013 per poi ricevere la sua prima release stabile nell’agosto del 2014. Owncloud, non fa altro che offrirti un interfaccia grafica per gestire i file che pubblichi da ogni postazione collegata ad internet. Davvero molto comodo vero? Diamo un’occhiata a come si fa.

Cosa ci serve?

Passiamo all’installazione!

  1. Scarica e installa Xampp sul tuo compute durante l’installazione verifica di installare i moduli Apache e MySql, che sono necessari e fondamentali mentre gli altri sono opzionali.
  2. Crea un account su no-ip
    1. Vai su “Host redirects” dalla dashboard (pagina iniziale) del tuo account no-ip, guardando il menù blu scuro in alto.
    2. Clicca su “Add Host”, e lascia tutto così, scegli solo il nome del tuo dominio e la sua estensione (fra quelle free), poi clicca in basso su “Add host”
  3. Scarica e installa il programma Duc di No-ip con il link fornito nel paragrafo “Cosa ci serve?”
    1. Apri Duc e su File -> Preference scegli di usare duc come servizio di sistema (che si avvierà all’accensione di Windows), selezionando i primi due check e salvando.
    2. Su client, clicca il pulsante e fai il login con il tuo account no-ip
    3. Su edit host, clicca sul pulsante e scegli l’host che hai creato in precedenza, poi salva.
  4. Abilita le porte 80, 443, 3306 e 21 sul tuo modem, per farlo cercate su Google una guida specifica del vostro modem e imposta l’ip del server che ospiterà owncloud in modo che il traffico delle porte specificate venga instradato sull’indirizzo specificato.
  5. Una volta installato tutto, scarica owncloud
    1. Vai sulla directory o cartella in cui hai installato xampp (normalmente è c:/xampp) e cerca la cartella htdocs
    2. Apri la cartella zippata di owncloud, ed estraila in htdocs, (se estrarrai la cartella dentro la cartella, l’url dove troverai il cloud sarà tuodominio.estensione/nomecartella), altrimenti sarà accessibile “tuodominio.estensione/”
    3. Su xampp avvia i moduli apache e mysql, se non trovi il pannello di controllo cerca “xampp control panel” fra i programmi installati.
    4. Naviga su 127.0.0.1/phpmyadmin
      1. Vai su Database
      2. E compila il nome del database con un nome a piacere (es. owncloud, cloud, database_cloud ecc…) e conferma cliccando su crea.
    5. Naviga su internet e raggiungi il dominio da te creato in precedenza e scegli un nome utente e una password, e nelle impostazione avanzate scegli mysql, i dati di accesso sono solitamente:
      1. Nome utente: root
      2. Normalmente la password non c’è
      3. L’ip o nome host è: localhost oppure 127.0.0.1
      4. E nome del database è quello del database creato in precendenza
  6. Per rendere disponibile il tutto dall’esterno apri le porte 80 e 443 del modem. La procedura cambia da modem a modem quindi fai una ricerca su google per cercare un tutorial per aprire le suddette porte.
  7. Finito i precedenti step, potrai goderti il tuo personale cloud server.

 

Spero che il tutorial ti sia piaciuto e che il cloud server sia di tuo gradimento, se qualcosa non funziona o vuoi informarti su altro fammelo sapere nei commenti!

 

- Annuncio Sponsorizzato -

Segnala

Scritto da Massimiliano Formentin

Sono sempre stato un appassionato di tecnologia, il mio scopo con PcGenius è condividere questa mia curiosità con il mondo intero. Nella vita faccio anche altro: suono il pianoforte e mi occupo di web.

Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...