in

Bonus PC e Tablet: fino a 500€ per le famiglie meno abbienti

Una delle ambizioni del Governo Italiano è quella di ridurre il Digital Divide e di portare la connessioni ultra-broadband, ovvero in fibra misto rame e in fibra ottica fino in casa, nelle case degli italiani. Il vociferato Bonus di 500€ per PC, Tablet e Internet che fino a qualche giorno fa era solo una voce di corridoio, ora è ufficiale ed è stato creato proprio nell’ottica della digitalizzazione del Paese e dei suoi abitanti.

Era uno dei Bonus più attesi e forse qualche lettore su PcGenius si è chiesto perché qui non ne avessimo ancora parlato: semplice, perché non era ufficiale. Ora, invece, lo è. Dunque possiamo – finalmente – parlarvi di questo bonus nei dettagli raccontandovi cos’è, quali sono i requisiti, le modalità ed i benefici.

Le informazioni presenti nell’articolo e nel box “in breve” non sono soggette ad alcuna garanzia, vengono fornite così come sono come specificato dal Disclaimer di PcGenius.

In sintesi

Il Governo Conte Bis (giallo-rosso) ha previsto un bonus chiamato “Piano voucher sulle famiglie a basso reddito” il quale testo ora è disponibile in Gazzetta Ufficiale.

Le famiglie con un ISEE 2020 inferiore ai 20.000€ potranno ricevere uno sconto su un nuovo canone internet di almeno 30mbps per 12 mesi di offerta contando su un voucher di massimo 500€ per la miglior tecnologia esistente in zona o, nel caso, tramite la stipula di un nuovo contratto che offra almeno gli stessi vantaggi del precedente.

Nei 500€ è inclusa la possibilità di ricevere uno sconto su dei tablet o computer.

Il bonus è ripartito in due “sconti”:
– internet: 200-400 euro
– tablet / pc: 100-300 euro
per un massimo di 500€.

Le offerte scadono naturalmente dopo 12 mesi. L’operatore può offrire una proposta alternativa per il proseguo del contratto per il 13esimo mesi e successivi non prima dei 45 giorni precedenti alla scadenza naturale del contratto.

All’offerta iniziale possono essere promossi anche dei computer o dei tablet in comodato d’uso gratuito.

Il Piano Voucher sulle Famiglie a Basso Reddito è valido fino ad esaurimento fondi, pari a 204.000.000€ (iva inclusa) o al massimo dopo 12 mesi dall’attuazione dell’iniziativa.

In Burocratese

Il Voucher è parte degli incentivi promossi dal Governo per aiutare le famiglie ad adottare soluzioni ultra broadband nell’ottica di digitalizzare il paese. Il “bonus” è parte del Decreto del 7 Agosto 2020 pubblicato ora in Gazzetta Ufficiale. I fondi stanziati sono 204.000.000€ iva inclusa.

Cos’è il “Bonus PC e Internet”?

In realtà non si chiama così, molte informazioni trapelate su internet era ufficiose ed in attesa di conferme certe da parte del governo. Il nome tecnico è “Piano voucher sulle famiglie a basso reddito”. Prevede uno sconto sull’abbonamento internet di almeno 30mbps di al più 500€ per le famiglie con un ISEE valido inferiore a 20.000€.

Nota Bene

Ci sono più di informazioni utili da tenere a mente:

  • Esaurimento fondi e validità: il bonus è finanziato per 204.000.000€ nel totale per un massimo di 12 mesi. Si intende valido entro questi tempi e fino ad esaurimento fondi.
  • Ripartizione del bonus: il bonus è diviso in uno sconto sui servizi di connettività e in uno “sconto sulla fornitura di un personal computer o tablet”, queste due partizioni sono così divise:
    • Fornitura Internet: da un minimo di 200 ad un massimo di 400€
    • Fornita Tablet o Pc: da un minimo di 100 ad un massimo di 300€
  • Un solo voucher per famiglia: É riconosciuto un solo contributo per ciascun nucleo famigliare nella medesima abitazione
  • Caso 1 – Contratto internet mancante o inferiore a 30mbps: Il contributo è erogato per la fornitura di servizi di connettività ad almeno 30 Mbit/s in download alle famiglie che detengono un contratto di connettività a banda larga di base (velocità inferiore a 30Mbit/s in download) o che non lo hanno affatto, il cliente deve aderire all’offerta con la miglior connettività “in termini di velocità” presenti in zona.
  • Caso 2 – Cambio contratto: “E’ ammessa la possibilità di stipulare un nuovo contratto di connessione utilizzando il valore del contributo che residua al momento del recesso dal precedente contratto stipulato avvalendosi del contributo, purché il nuovo contratto garantisca livelli di servizio pari almeno a quelli previsti da quello precedente e senza che il recesso da quest’ultimo comporti costi a carico del beneficiario.”
  • Voucher non riscattabile per solo PC o solo tablet: Senza un contratto sottoscritto secondo i punti precedenti non è possibile ottenere lo sconto sui tablet o i computer
  • Recesso Gratuito: è possibile recedere dall’offerta sottoscritta in qualsiasi momento

Postille e Condizioni sull’Offerta

Inoltre, ci sono limiti sulle offerte che gli operatori potranno proporre:

  • Durata: fino ad esaurimento risorse o per un periodo standard di 12 mesi salvo disdetta da parte del cliente.
  • Rinnovo: il contratto relativo alle offerte sottoscritte col voucher si intende sciolto allo scadere del periodo di durata dell’offerta salvo che il cliente accetti una proposta alternativa.
  • Proposta Alternativa: proponibile non prima dei 45 giorni precedenti alla scadenza, per almeno i 12 mesi successivi deve essere uguale o migliorativa rispetto all’offerta iniziale.
  • Sottoscrizione Offerta Voucher: tramite operatori aderenti all’iniziativa

Come funziona per i tablet e i computer

Nel limiti consentiti dal Decreto del 7 Agosto è possibile fornire insieme all’offerta internet uno sconto minimo di 100€ e massimo di 300€, in base a quanto ricevuto per lo sconto internet in modo da arrivare ad uno sconto complessivo di 500€, per la fornitura di tablet e/o computer che al termine dell’offerta diverranno di proprietà del cliente.

Un documento allegato al Manuale Operativo e alla Documentazione del “Piano voucher sulle famiglie a basso reddito” prevede dei requisiti minimi sulle caratteristiche tecniche che devono avere i computer e i tablet da consegnare al cliente.

Computer:
– CPU: 4 core; 2 GHz o superiori
– RAM: 8 GB o superiori
– Dimensione Schermo: maggiore di 14 pollici Risoluzione Schermo: HD (1366×768) o superiori Memoria interna (disco o SSD): 256 GB o superioriore
– Connettività: Wi-Fi, Bluetooth, USB
– Fotocamera: 8 Mpx ƒ/1.9
– Autonomia: 8 ore o superiore
– Audio integrato

Tablet
– CPU: 4 core; 2 GHz o superiori
– RAM: 4 GB o superiori
– Dimensioni Schermo: maggiore di 10 pollici
– Risoluzione Schermo: Full-HD (risoluzione minima del lato corto: 1080 pixel) o superiori
– Memoria interna: 64 GB o superiori
– Connettività: Wi-Fi, Bluetooth, USB
– Fotocamera: 8 Mpx ƒ/1.9
– Batteria: 6000 mAh o superiore

Ciò significa, che a piacere, l’operatore potrà proporre anche dispositivi con caratteristiche pari o migliori di quelle sopra elencate ma mai peggiori. Le offerte dipenderanno dai vari operatori man mano che l’iniziativa verrà avviata ed entrerà a regime.

Da quanto si capisce dalla G.U. è obbligatorio per l’operatore fornire la connettività internet e il relativo sconto. Per l’utente è obbligatorio sottoscrivere una delle offerte presenti a patto di scegliere quella con la velocità migliore. Non è obbligatorio creare offerte con dei dispositivi allegati.

Quali sono i requisiti?

Non appena gli operatori aderenti all’iniziativa inizieranno a proporre delle offerte riservate allo scopo sarà possibile iscriversi alla proposta che il cittadino riterrà più opportuna. I requisiti sono i seguenti:

  • Un solo bonus per famiglia
  • Contratto di almeno 30 mbit/s
  • Isee inferiore a 20.000€
  • In alcune regioni il bonus è limitato: In Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Toscana, su esplicita richiesta di queste regioni, la misura sarà applicabile solo ad utenze localizzate in alcuni comuni.

Come si richiede?

Infratel Italia S.p.a renderà disponibile agli operatori, entro 30 giorni un portale dove potersi iscrivere, aderire ed inviare le proposte di offerte a cui, se accettate, i relativi clienti potranno aderire.

La modalità di erogazione del Bonus è specificata nell’art 7 del Piano voucher sulle famiglie a basso reddito:

  1. Bisogna rispettare tutti i requisiti (un solo voucher per nucleo familiare, non richiedibile nuovamente se un altro nucleo familiare nell’unità abitativa ne ha fatto richiesta, Isee non superiore a 20.000€, in alcune regioni risiedere in comuni convenzionati)
  2. Il beneficiario farà richiesta, tramite un modulo, di ammissione al contributo ad uno degli Operatori accreditati attraverso un qualsiasi canale messo a disposizione dall’Operatore (es. on line, Customer Care dell’Operatore, etc.).
  3. L’Operatore controllerà la possibilità di erogare il voucher
  4. Se il voucher avrà risorse sufficienti allora verranno raccolte tutte le informazioni sul cliente necessarie ad attivare il voucher (es. copia del codice fiscale e del documento d’identità del beneficiario, copia del contratto stipulato con il beneficiario, dichiarazione relativa al valore dell’ISEE del nucleo di appartenenza, etc.)
  5. Fatto il “check-in” si ritiene il voucher “prenotato”
  6. Gli Operatori, giornalmente e attraverso il loro portale, aggiornano Infratel Italia sulle movimentazioni avvenute nella giornata (prenotazioni, disdette di prenotazioni, attivazioni e cessazioni) relative ai voucher.
  7. Entro 3 mesi l’operatore deve trasformare il voucher da “prenotato” ad “attivato”, il passaggio avviene ad attivazione del servizio e, se previsto, all’avvenuta consegna del tablet o del personal computer. Infratel controllerà automaticamente il corretto andamento delle procedure sia sulla loro forma che sulla loro qualità.

Se l’articolo fino a qui ti è stato utile ti andrebbe di condividerlo?

Domande Frequenti

Segue un elenco delle domande più cercate su Google ed il riassunto delle domande per noi di PcGenius, più interessanti pubblicate sulle Faq di Infratel:

  1. Cos’è e come funziona il Bonus PC e Internet?

    Le famiglie con un ISEE fino a 20.000€ possono richiedere un abbattimento dei costi sull’abbonamento internet con velocità di almeno 30 mbit/s agli operatori aderenti all’iniziativa per un valore del “voucher” pari al più a 500€.

    Il bonus è così ripartizionato:
    – 200 e 400 euro per la fornitura Internet
    – 100 e 300 euro per la fornitura di Computer o Tablet.

  2. Che tipo di offerta sarà?

    Ogni operatore deve offrire una connettività minima di 30mbit/s per 12 mesi salvo esaurimento fondi (pari a 204.000.000€) o salvo i termini dell’iniziativa (non può superare i 12 mesi dall’attuazione del bonus). In ogni caso l’offerta scade naturalmente dopo 12 mesi. L’operatore può proporre di continuare il contratto nei 45 giorni precedenti alla sua chiusura, l’offerta proposta non può essere peggiorativa per i successivi 12 mesi. Lo “sconto” per Internet va da un minimo di 200 ad un massimo di 400€.

  3. Ho già internet a casa, che faccio?

    Il “Piano voucher sulle famiglie a basso reddito” è rivolto alle famiglie sopravvisse di contratto internet veloce (>= 30 mbit/s) ma è richiedibile anche da chi ha un contratto più veloce a patto di impegnarsi a scegliere l’offerta che offra la maggior v

  4. Il Bonus è attivabile in tutte le regioni?

    Sì, ma in Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria e Toscana, il voucher sarà limitato alle utente localizzate in alcuni comuni. L’elenco dei comuni “convenzionati” dipende dalla rispettiva regione di competenza.

  5. Come si fa per computer e i tablet?

    Ciascun operatore sceglierà liberamente come e se fornire al beneficiario un personal computer o un tablet. Lo sconto applicabile va da un minimo di 100 ad un massimo di 300 euro.

  6. Quali sono le caratteristiche minime dei pc e tablet che mi verranno proposti?

    I requisiti minimi sono elencato in questo allegato pubblicato sul sito Infratel e sul sito del Piano BUL.

    Computer:
    – CPU: 4 core; 2 GHz o superiori
    – RAM: 8 GB o superiori
    – Dimensione Schermo: maggiore di 14 pollici Risoluzione Schermo: HD (1366×768) o superiori Memoria interna (disco o SSD): 256 GB o superioriore
    – Connettività: Wi-Fi, Bluetooth, USB
    – Fotocamera: 8 Mpx ƒ/1.9
    – Autonomia: 8 ore o superiore
    – Audio integrato

    Tablet
    – CPU: 4 core; 2 GHz o superiori
    – RAM: 4 GB o superiori
    – Dimensioni Schermo: maggiore di 10 pollici
    – Risoluzione Schermo: Full-HD (risoluzione minima del lato corto: 1080 pixel) o superiori
    – Memoria interna: 64 GB o superiori
    – Connettività: Wi-Fi, Bluetooth, USB
    – Fotocamera: 8 Mpx ƒ/1.9
    – Batteria: 6000 mAh o superiore

  7. Il tablet e/o il pc andrà restituito al termine dell’offerta?

    I beneficiari acquisiranno la proprietà della fornitura di Tablet o Personal Computer trascorsi i 12 mesi dall’attivazione del contratto.

  8. Posso ricevere il solo sconto per la fornitura di tablet e/o pc?

    No, devi aderire anche all’offerta commerciale di un operatore convenzionato. Di conseguenza è necessario disporre dei requisiti di connettività per tali offerte per avere lo sconto sulla fornitura di tablet e/o pc.

Materiale Utile

Fonte: Infratel

  1. Decreto piano voucher famiglie
  2. Manuale operativo voucher FASE1
  3. Allegato 1 – Schema di Convenzione tra Operatori e Infratel Italia FASE1
  4. Allegato 2 – Procedura di accreditamento
  5. Allegato 3 – Form di accreditamento
  6. Allegato 4 – Dichiarazione di compliance privacy e cybersecurity
  7. Allegato A – Livelli di Servizio
  8. Allegato B – Specifiche tecniche Minime Tablet e PC
  9. Allegato C – Domanda di ammissione al contributo
  10. Allegato D – Verbale di consegna e livello di servizio misurato
  11. Allegato E – Tracciato Record Interfacce
  12. Allegato G – Nomina del responsabile del trattamento dei dati
  13. Allegato 1 di G – Nomina operatore a responsabile del trattamento dati
  14. Allegato F – Elenco Comuni

Segnala

Scritto da Massimiliano Formentin

Sono sempre stato un appassionato di tecnologia, il mio scopo con PcGenius è condividere questa mia curiosità con il mondo intero. Nella vita faccio anche altro: suono il pianoforte e mi occupo di web.

Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

man typing on keyboard

Smartwatch, Smartband o Sportwatch: quale scegliere

primeday 2020 720

Prime Day: quest’anno si terrà il 13 ed il 14 Ottobre