in

Windows 10: tutti i dettagli

Ecco cosa c’è da sapere su Windows 10, sta per arrivare prepariamo insieme alle novità in arrivo, e scopriamo quanto costa, come si aggiorna, quando e quali sono i requisiti di utilizzo. I dettagli di Windows 10, li trovi tutto qui.

Signori e signore, il menu start fa il suo ritorno

Una delle maggiori novità è la presenza del menu start, non solo come pulsante in windows 8, ma come era una volta nei precedenti sistemi come 7, vista, xp ed ecc… con la differenza che include a lato anche le app metrò, facilitando a noi utenti la consultazione.

La charmbar perde la funzionalità cerca, che viene posizionata nel menù start, come su windows 8, la ricerca è intelligente, dato che si può cercare tra app, file e siti web.

(Piccolo dettaglio, se vuoi un menu del genere su Windows 8, puoi leggere il nostro articolo e scoprire come fare)

4 app in una schermata

Un’altra novità è la possibilità di suddividere lo schermo con più applicazioni, fino ad un massimo di 4, come già accadeva (fino a 3 app) con le app metrò.

Metrò: più responsive che mai

Una novità molto apprezzata è che le app metrò ora si apriranno direttamente sul desktop e avranno le stesse dimensioni dei programmi tradizionali, dimentichiamoci quindi la barra di sinistra per vedere le app aperte, in più è stata evidenziata con un grigio trasparente la barra del titolo che continua a contenere il tasto riduci, ridimensiona, e chiudi.

Desktop 1, Desktop 2, Desktop 3…

Si potranno avere più desktop per separare le cose che facciamo a lavoro, con quelle che facciamo in casa

Continuum, il nuovo metrò

Dopo il flop dell’interfaccia metrò Windows 10 introduce continuum, similare al predecessore questa nuova interfaccia si adatta al tipo di computer su cui è installato windows.

Cortana come assistente vocale

Esatto, in Windows 10 sarà possibile utilizzare l’assistente vocale di casa RedMond per semplificare le proprie operazioni quotidiane


Windows 10, e il 9?

Microsoft ha decido di presentare Windows 10, saltando la versione 9, per fare un salto dallo stile di Windows 8, portando infatti varie migliorie e novità più o meno importanti che però alla fine faranno molto comodo ad ognuno di noi che usa regolarmente il pc.

Technical Preview

Come solito fare, dopo la presentazione verrà rilasciata la technical preview che sarà una specie di versione beta e quindi di test del nuovo sistema operativo, per poterla scaricare bisognerà recarsi su https://insider.windows.com/ e registrarsi. Si sconsiglia l’installazione del nuovo sistema operativo in versione beta, sul computer principali per possibili danni e blocchi.


Ed infine ecco un video che spiega velocemene le varie novità presentate:

 

Requisiti minimi:

  • Processore: 1 gigahertz (GHz) o superiore

  • RAM: 1 GB (32 bit) o 2 GB (64 bit)

  • Spazio libero su disco rigido: 16 GB

  • Scheda video: Microsoft DirectX 9 con driver WDDM

  • Account Microsoft e accesso a Internet

 

Edizioni:

 

  • Windows 10 Home: versione base per computer e desktop
  • Windows 10 Mobile: versione base per mobile
  • Windows 10 Pro: versione completa per computer e desktop
  • Windows 10 Enterprise: versione completa dedicata per aziende
  • Windows 10 Education: versione per studenti, scuole e università
  • Windows 10 Mobile Enterprise: versione completa per mobile, dedicata alle aziende
  • Windows 10 IoT Core: versione dedicata agli sviluppatori di oggetti interconnessi

Prezzi:

  • Windows 10 Home: 119 dollari
  • Windows 10 Pro: 199 dollari
  • Upgrade da Home a Pro: 99 dollari

Chi può aggiornare?

  • Chiunque sia in possesso di una versione di windows precedente a 10, non piratato -> gratis da un anno dopo il rilascio pubblico
  • Chiunque compri un computer senza windows -> come prezzo da listino
  • Chiunque abbia una licenza OEM -> come prezzo da listino
  • Chiunque sia un Insider -> come listino se esce dalla beta, gratis se rimane nella beta che comunque rimarrà aggiornamenti

Come si aggiorna?

Dopo aver completato gli aggiornamenti di Windows Update, comparirà sulla barra delle applicazioni a destra un icona con il simbolo di Windows10; aprendo quella applicazione aprirai “Ottieni Windows 10”, con la procedura guidata potrai prenotare il tuo aggiornamento a Windows 10, che si scaricherà da solo a partire dal 29 Luglio, e che si installerà appena possibile. Attenzione, non tutti potranno già utilizzare Windows 10 dal 29 Luglio dato che l’aggiornamento verrà rilasciato man mano, per non intasare i server e garantire a tutti l’aggiornamento in tempi brevi.

Windows 10, si comporta come un normale aggiornamento e per tanto non rimuove i contenuti presenti sul pc, salvo diversamente specificato nella procedura d’installazione.

In ogni caso qui trovi le domande frequenti, e le risposte rilasciate direttamente da Microsoft.

Perché aggiornare a Windows 10? Ecco una playlist

Windows 10 April 2018 Update

L’ultimo aggiornamento principale di Windows 10 si chiama April Update.

Il video riassume le novità annunciate.

Il sistema operativo è già scaricabile da Windows Update.

 

Segnala

Scritto da Massimiliano Formentin

Sono sempre stato un appassionato di tecnologia, il mio scopo con PcGenius è condividere questa mia curiosità con il mondo intero. Nella vita faccio anche altro: suono il pianoforte e mi occupo di web.

Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...