in

“Login with Fido”: è stato presentato lo standard per il login universale

Odiate ricordarvi le password, i nomi utenti o le email dei vari servizi ai quali vi siete iscritti chissà quando? Presto potrebbe diventare un semplice ricordo grazie a Login With Fido, un miglioramento allo standard Fido proposto dalla FIDO Alliance.

FIDO è una nuova tecnologia che ti consente di accedere a qualsiasi sito Web che la supporti, in modo sicuro e senza fare affidamento su una password. FIDO è quello che viene definito come uno “standard”. Esattamente come il WiFi o il Bluetooth. Funziona su qualsiasi browser Web e sui dispositivi che utilizziamo quotidianamente, inclusi smartphone, desktop o laptop, pad o smartwatch.

Dunque potremmo ritrovarci davanti ad un sistema di login di nuova generazione che potrebbe farci dimenticare le vecchie credenziali di accesso in favore di un sistema di più facile da usare ma in grado di offrire delle protezioni senza precedenti.

img01

L’idea è quella di soppiantare, nella mentalità delle persone, quei “Login With” che ormai conosciamo fin troppo bene creando uno standard unico in grado di farci accedere ai nostri account utilizzando un solo sistema condiviso dalle principali aziende di tutto il mondo.

Per accedere, si apprende sul sito “loginwithfido.com” appena lanciato dalla Fido Alliance, potremo usare dei PIN, le nostre impronte digitale, la scansione facciale o particolari chiavetta chiamate U2F come metodi di accesso utilizzando quindi un’autenticazione a due fattori in grado di offrire un’esperienza di utilizzo sicura, globalmente accettata e standardizzata.

L’ultima azienda ad aderire al consorzio è stata Apple che praticamente era rimasta l’unico grande leader fuori dal gruppo. Fido infatti è già sostenuta da Google, PayPal, Microsoft, Samsung, Amazon, American Express, Lenovo, Mastercard e molti altri.

Presto, tutti questi brand mostreranno un pulsante unico per permettere agli utenti di accedere ai propri servizi, probabilmente, facendolo affiancare – e, almeno per il momento, senza sostituire – i sistemi di autenticazione attualmente presenti.

Poiché i nostri standard stanno raggiungendo un punto di non ritorno con l’adozione diffusa tra le società tecnologiche, è un passo naturale per noi offrire ai consumatori un luogo per saperne di più e aiutare le aziende a implementare accessi utente più facili da usare e che conservano i dati personali e informazioni sicure al fine di infondere ulteriore fiducia nei loro marchi. Quando i consumatori vedranno l’I-Mark sui siti che utilizzano, potranno essere certi di ottenere un’esperienza utente comune facile, affidabile e completamente sicura

Andrew Shikiar, executive director and chief marketing officer of the FIDO Alliance
LoginwithFido

Fonte: FidoAlliance

Segnala

Scritto da Massimiliano Formentin

Sono sempre stato un appassionato di tecnologia, il mio scopo con PcGenius è condividere questa mia curiosità con il mondo intero. Nella vita faccio anche altro: suono il pianoforte e mi occupo di web.

Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

HowItWorks 2

Immuni arriva su Github: codice e documentazioni sono online

1VDTrOgB4gUNQgIO9yrVDnA

Amazon ha due sorprese per noi: no a pantry, sì ai finanziamenti