La memoria non è né eterna né inesauribile, sopratutto se stiamo parlando dei nostri amici smartphone che giorno dopo giorno ci chiedono sempre più spazio per salvare i momenti importanti della nostra vita. Va tutto bene finché lo spazio c’è, ma quando finisce iniziano i problemi.

Ci sono delle dritte che tutti possono seguire per ottimizzare la memoria del proprio smartphone evitando di eliminare i dati essenziali ma semplicemente rimuovendo quelli più inutili. Ecco come fare!

#1 Tagli di Memoria: sceglili saggiamente

Molte volte nella scelta del nostro fidato smartphone dimentichiamo o sottovalutiamo la memoria presente nel telefono. La mancanza di memoria per tagli troppo piccoli è dovuta al fatto che i sistemi operativi moderni occupano buona parte dello spazio per funzionare correttamente. Ad esempio un iphone da 16gb avrà circa 10/12 liberi, riducendo lo spazio effettivo del 25% e provocando non poche rogne.

Il consiglio è quello di evitare tagli da 8 o 16gb e di preferire gli smartphone da almeno 32gb o con la memoria espandibile.

#2 Il cloud: se è fra le nuvole non è un nostro problema

Se la nostra galleria è molto affollata un’idea potrebbe essere quella di salvare i nostri scatti nel cloud, così facendo potremo avere una copia su internet al posto che sul telefono, rispandiamo così spazio prezioso.

Mettere dati del cloud è semplice e sicuro, ne abbiamo già parlato in passato in un articolo che confrontava i principali cloud provider, te lo ripropongo qui così potrai decidere dove salvare le tue preziose memorie

#3 Le pulizie di primavera: app inutili e cache non sono le benvenute qui

Sembra scontato ma ribadiamo il concetto che l’entropia è un concetto inevitabile. Col tempo il disordine aumenta fino a diventare un mostro di difficile cura.

Ogni tanto conviene fare le cosiddette pulizie di primavera e rimuovere tutte quelle app, foto, video e dati di cui non abbiamo più bisogno senza però dimenticare i software che sono sopravvissuti alla nostra selezione, nelle loro impostazioni potrebbe essere possibile rimuovere la cache (ovvero una copia locale di dati cloud usati solitamente per velocizzare determinati processi ed interazioni). 

#4 Dati di Navigazione: ecco come appesantire un telefono

Chi di noi non naviga su internet? Qualcuno ha alzato la mano? Probabilmente la risposta è no, col tempo anche il nostro amato browser purtroppo per noi accumula sporcizia e quindi è buona norma pulire anche i dati di navigazione dell’app. A volte pulire il solo browser può salvare il 10% della memoria di un telefono. Tentare non nuoce

#5 Le SD salvavita

Molti telefoni, come detto nei primi punti, permettono l’espansione della memoria presente nel device. Basta comprare una schedina sd per raggiungere il massimo che solitamente si assesta 126/256gb a seconda del telefono.

Il vantaggio, fra le cose, è quello di avere i dati anche in caso di cambio smartphone evitando le noiose e non sempre facili sincronizzazioni fra device di os differenti.