in

Come si fa a liberare lo spazio occupato sul Mac?

Photo By Daan Stevens

Prima o poi capita a tutti, sopratutto sui modelli portatili dove i dischi di archiviazione risultano meno capienti. Sono messaggi di errori fastidiosi, come “Il tuo disco è quasi pieno”, sensibili cali di prestazioni oppure impossibilità di spostare sul Mac file per noi essenziali in quel momento. Si tratta dello spazio di archiviazione esaurito o in fase di esaurimento, che deve assolutamente essere liberato.

Link Utili:
Spazio ResiduoSpazio UtilizzatoUsare Time MachineOnyx

Quanto spazio mi rimane?

Per scoprire quanto spazio rimane a disposizione sul tuo dispositivo Mac, puoi scegliere due strade: accedere alle Informazioni di Sistema o ai comandi da terminale.

  • Da menù: logo apple -> “Informazioni su questo Mac” -> “Archiviazione”
  • Da terminale: “df -h” senza virgolette, output: % available

Cosa occupa così tanto spazio?

Spazioliberomac
La schermata raggiungibile dalle Informazioni di Sistema, che mostra lo spazio libero ed occupato su Mac suddividendo le informazioni per settori.

Scegliendo la strada delle Informazioni di Sistema, così come spiegato nel paragrafo precedente, si arriverà ad una schermata simile a quella rappresentata nella foto.

La finestra ci mostra che l’harddisk in uso sul Mac è una unità chiamata “Macintosh HD”, che dispone di 500gb teorici di cui 499,96gb effettivi e lo spazio libero è di 281,41gb. Lo spazio occupato, il 44% del totale, è suddiviso in Applicazioni (parte fucsia), Documenti (parte verde), iCloud Drive (parte azzurra), File iOS (parte rossa), Sistema (parte grigia), Altri Volumi nel Contenitore (parte grigia più scura).

Cliccando su “Gestisci…” potrai avere una prima idea di cosa occupi spazio sul disco. Le voci che appariranno sullo schermo ti permetteranno di vedere le singole categorie di utilizzo con i vari file che poi potranno essere eliminati manualmente.

Gestirespaziomacx
Spazio Utilizzato dal Mac: schermata di esempio

Come si libera ulteriore spazio sul disco?

I passaggi da compiere per liberare spazio sul disco di un sistema MacOS:

  1. Elimina le applicazioni inutili
  2. Svuota il Cestino
  3. Elimina i backup dei dispositivi iOS
  4. Utilizza iCloud Drive
  5. Utilizza Libreria Foto iCloud
  6. Elimina Podcast, Libri, Mail e Messaggi datati
  7. Elimina i backup locali datati di Time Machine
  8. Usa un Software di manutenzione come Onyx

Elimina le applicazioni inutili

Per eliminare le applicazioni inutili conviene prendere carta e penna, aprire il Finder e cliccare su “Applicazioni”, per poi prendere nota dei Software ormai inutilizzati, di cui potresti farne volentieri a meno.

Fatte le tue scelte, per disinstallare un’applicazione dal Mac, ti basterà trascinare la sua icona dalla voce “Applicazioni” del Finder al “Cestino”, che andrà successivamente svuotato con la conferma della rimozione dei programmi scelti.

Svuota il cestino

Quando elimini dei file o delle applicazioni dal Mac, non vengono mai eliminati definitivamente e sicuramente non al primo click. Come su Windows, bisogna sempre passare per il cestino, che, una volta riempito a sufficienza, ha bisogno di una bella svuotata.

Per farlo potrai:

  • tornare alla voce “Gestisci”, disponibile in “Informazioni di Sistema” → “Archiviazione”, cliccare poi su “Cestino” ed infine cliccare su “Svuota”
  • far apparire il dock, per poi cliccare con il tasto destro del mouse o del trackpad su “Cestino” ed infine cliccare su “Svuota”
  • cliccare su “Cestino”, eliminando a mano i file, cioè cliccandovi sopra con il tasto destro del mouse o del trackpad e confermandone la rimozione oppure eseguendo la stessa azione in uno spazio vuoto della finestra del cestino, svuotando così tutti i file presenti nell’archivio.

Elimina i backup datati dei dispositivi iOS

Quando fai un backup locale tramite iTunes del nostro iPhone, iPod o iPad, occupi qualche Gigabyte del tuo spazio con le informazioni del tuo dispositivo portatile. Per liberare quello spazio, devi tornare nella già citata schermata “Archiviazione” → “Gestisci”, raggiungibile dalle “Informazioni di Sistema” del Menu Apple. Dovrai poi cliccare sulla voce “File IOS” e selezionare il backup da eliminare, poi potrai rimuoverlo dal Finder cliccando su “Mostra su Finder” o procedere alla rimozione direttamente dalla finestra cliccando su “Elimina”.

Come alternativa al Backup Locale, potrai optare per un backup su iCloud, se lo spazio disponibile te lo consente.

Utilizza iCloud Drive

Spazio Icloud
Panello della gestione di iCloud: funzionalità e spazio residuo

Per arrivare alla schermata che ci consente di regolare le impostazioni di iCloud, devi cliccare sul logo Apple nel menù in alto, poi su “Preferenza di Sistema” e “iCloud”.

iCloud Drive è uno dei vari servizi di archiviazione nel cloud. Rispetto ai suoi concorrenti, però, offre l’integrazione diretta con l’ecosistema Apple. Tra i vantaggi c’è l’ottimizzazione dello spazio: detta in soldoni, i file di alcune cartelle di sistema e le impostazioni vengono salvate su iCloud, io ho scelto il Desktop e la cartella dei Documenti.

Per abilitare iCloud Drive, una volta arrivati nella schermata di iCloud su Mac, ti basterà spuntare la voce “iCloud Drive” e gestire le impostazioni cliccando su “Opzioni”.

Usa la libreria foto iCloud

Per abilitare la libreria foto, devi tornare nella schermata di iCloud (quindi di nuovo “Menu Apple” → “Preferenze di Sistema” → “iCloud”). Spuntando il check su “Foto”, il Sistema inizierà a sincronizzare la libreria delle foto anche con il Mac.

Per caricare le foto sulla Libreria foto dal Mac, devi aprire l’App “Foto” e trascinare dentro la schermata le immagini che vuoi aggiungere.

In alternativa puoi optare per il menù, usando la voce “Importa”.

Per liberare lo spazio della libreria iCloud, puoi esportare le immagini dal menù cliccando su “Esporta”. Dovrai in seguito scegliere una cartella di destinazione, inclusi i dischi esterni, e confermare l’operazione.

Elimina i vecchi podcast, libri, mail e messaggi

Dalla solita schermata di gestione dello spazio di archiviazione, dovrai poi cliccare sulle voci “Libri”, “iTunes”, “Mail” e “messaggi” e scegliere cosa eliminare in piena semplicità.

Elimina i vecchi backup locali di TimeMachine

Io solitamente uso Time Machine per effettuare i backup del Mac. Dopo un guasto all’harddisk che immagazzinava le informazioni, sono dovuto rimanere per giorni senza l’effettivo backup. Nel momento in cui sono andato a pulire lo spazio del Mac, ho notato un incredibile aumento della voce “Sistema” nello spazio utilizzato. Utilizzi di 140gb o più su 500 di HDD!!

È venuto fuori che Time Machine, una volta configurato il suo lavoro, lo fa comunque, anche senza disco di destinazione collegato, quindi senza esportare i backup effettuati.

Time Machine salva un’istantanea del disco di avvio circa ogni ora e la conserva per 24 ore. Un’ulteriore istantanea dell’ultimo backup di Time Machine riuscito viene conservata finché lo spazio non è richiesto per altre operazioni. Inoltre, in High Sierra o versioni successive, viene salvata un’altra istantanea prima di installare qualsiasi aggiornamento di macOS.

Informazioni sulle Istantanee Locali di TimeMachine: https://support.apple.com/it-it/HT204015

Questi backup non si vedono sul computer e vanno eliminati a mano:

  • Apri il terminale
  • Esegui (senza virgolette) “tmutil listlocalsnapshots /”
  • L’output sarà simile a “com.apple.TimeMachine.2018-03-01-002010”
    • “com.apple.TimeMachine.annno-mese-giorno-stampaoraria”
    • segnati il tempo espresso nel nome del file, “2018-03-01-002010”
  • Esegui il comando (senza virgolette) “sudo tmutil deletelocalsnapshots partedeltemposegnatainprecenza”
    • Ad esempio: “sudo tmutil deletelocalsnapshots 2018-03-01-002010”
  • Esegui il comando per ogni backup che ritieni inutile.

Utilizza un software di pulizia con cui fare manutenzione periodica

Esistono tool che fanno la pulizia anche su Mac, non solo su Windows. Io ho optato per Onyx.

È gratis e lo puoi scaricare da qui: versione per CatalinaMojaveHigh Sierra.

Onyx è un programma molto potente, per tanto non scegliere una versione compatibile con il tuo sistema operativo.

Funzionalità principali:

  • Manutenzione: elimina i file inutili
  • Utility: gestisci file system, Time Machine, script, consult manuali dei comandi, processi e Applicazioni
  • File: gestisci i comandi legati ai file come il metodo di ricerca, l’algoritmo di cancellazione controlla il checksum dei file e molto altro
  • Parametri: modifica le impostazioni principali del Sistema
  • Info: visualizza le informazioni di sistema e libera la RAM inutilizzata

La guida ti è stata utile? Fammelo sapere nei commenti e aggiungi anche qualche altro consiglio che magari mi sono dimenticato di elencare o potrei non conoscere!

Segnala

Scritto da Massimiliano Formentin

Sono sempre stato un appassionato di tecnologia, il mio scopo con PcGenius è condividere questa mia curiosità con il mondo intero. Nella vita faccio anche altro: suono il pianoforte e mi occupo di web.

Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...