in

Le conseguenze del 2019

Il 2019 si è quasi concluso, e come ultimo articolo, per quest’anno, abbiamo pensato di scrivere un piccolo riassunto degli eventi che hanno caratterizzato questi mesi, cercando di capire quali conseguenze avranno nel prossimo futuro.

Tutto quello che è successo durante questo 2019 avrà delle conseguenze su quello che sarà il prossimo futuro. Delle conseguenze positive e negative. In quest’ultima giornata del 2019, prima di andar a far festa, ripercorriamo le tappe che hanno segnato il mondo della tecnologia durante quest’anno, e speriamo che l’anno nuovo ci porti molte altre sorprese!

Febbraio 2019

Un po a sorpresa, Samsung ci ha svelato il suo smartphone con display pieghevole. “A sorpresa” perché si vociferava una sua uscita solo nel tardo 2019. Ma, con tutti i suoi difetti (e qualche pregio), rimane il fatto che sono stati i primi rispetto alla concorrenza. In un mondo dove la tecnologia corre mille all’ora, arrivare primi, spesso, significa aver un grande vantaggio sui competitor. Tutti noi ricorderemo i problemi riscontarti dopo la messa in vendita delle prime unità. Pazienza. Perché grazie a questo, noi, nella nostra testa, appena ci dicono “smartphone pieghevole” ci verrà in mente Samsung. Questo a livello di marketing, per il futuro, potrà voler dir molto.

Pochi giorni dopo, infatti, è stato il turno di Huawei. Ma chi se lo ricorda! Lo smartphone pieghevole di Huawei? Vedete cosa dicevo!? Io ho in mente solo lo smartphone della casa sudcoreana quando mi parlando di dispositivi pieghevoli. Quindi, OCIO (come si dice dalle nostre parti, cioè “attenti!”) a cosa succederà nel 2020!

Marzo 2019

Una mese da ricordare per la messa in vendita di molti nuovi prodotti Apple: aggiornamento hardware per i vecchi Mac, iPad, e le nuove Airpords. Prodotti che, come sempre, si sono rivelati tutti ottimi, se non per i prezzi un po esagerati. Ma sappiamo come si comporta mamma Apple: chissà se nel 2020 ci farà qualche più gradita sorpresa da questo punto di vista!

Soltanto nei giorni successivi Apple ha tenuto una conferenza, ma per presentare soltanto tutti i suoi nuovi servizi, tra cui Apple Arcade ed Apple TV+.

Più o meno nello stesso periodo abbiamo assistito all’annuncio di Google Stadia, di cui abbiamo parlato diverse volte anche qui, sul nostro blog, e sui nostri canali social! Dopo un lancio fallimentare, sarà davvero la rivoluzione per il futuro del gaming?

Aprile e Maggio 2019

Di questo periodo ricordo con piacere il tradizionale Google I/O: una conferenza dove Google, ogni anno, ci presenta le sue novità hardware e, sopratutto, software. Protagonisti sono stati la nuova versione di Android, i nuovi smartphone Pixel, e nuovi dispositivi per la gestione della domotica.

Anche OnePlus ha tenuto un evento per presentare il nuovo OnePlus 7 che, nel corso dell’anno, finirà per essere al centro di molte discussioni: sopratutto per il fatto che OnePlus sta cambiando strategia, rispetto a quella dell’inizio. Ad esempio, ho la vaga sensazione che comincino ad esserci un po troppi OnePlus… Non lo pensate anche voi?

Giugno 2019

Giugno è da sempre il mese dell’E3. Il mese dei gamers. Il mese in cui i videogiocatori fanno i conti per arrivare a fine anno con qualche spicciolo ancora in tasca, dopo aver visto annunci ,su annunci, su annunci, di nuovi videogiochi e nuove console. MA: quest’anno non è stato molto emozionante, però sicuramente meglio del 2018. C’è stato un netto vincitore: Nintendo. Ma il 2020 sarà l’anno nella nuova generazione di console, quindi, preparatevi, perché ne vedremo delle belle!

Nel corso del mese abbiamo assistito anche al lancio della nuova, ed attesissima, Mi Band 4, e dei nuovi sportwatch Garmin.

C’è stato infine un altro evento Apple (il tradizionale keynote) in cui è stato annunciato iPadOS: perchè l’iPad vuole andare a sostituire il MacBook per molti utenti.

Agosto 2019

Dopo un luglio di calma piatta, in cui le aziende si sono messe probabilmente tutte d’accordo per tacere e andarsene in ferie, mentre noi poveri studenti, universitari e maturandi, eravamo alle prese con gli esami, c’è stato un agosto scoppiettante. Tra un tuffo e l’altro al mare, abbiamo visto il Samsung Note 10, e abbiamo visto svilupparsi lo scandalo tra Huawei ed USA, che ha fatto nascere Harmony OS. Vedremo come si concluderà nel 2020 questa storia che ha fatto imprecare diversi felici possessori di dispositivi Huawei, e che ha fatto sclerare anche noi! Bisognava capire cosa stava succedendo per dormire sonni tranquille: perché sembrava l’apocalisse fosse vicina! Ma, dico io, proprio ad agosto!? L’unico mese di vere ferie che si ha durante l’anno! La prossima volta vado in vacanza in mezzo alla giungla, così non mi arriva più una notizia, e posso star tranquillo!

Settembre 2019

Tornati, carichi (più o meno), dalle vacanze, ci siamo ritrovati la presentazione dei nuovi iPhone, che, come ogni anno, andranno ad influenzare tutti gli altri produttori di smartphone, che cercheranno di ricopiarne alcuni tratti.

Arriva poi, un po a sorpresa, Nintendo Switch Lite, che tanto ha fatto parlare, e che tanto farà parlare ancora. Perché non si è ancora capito se ce n’era veramente il bisogno. Staremo a vedere come si evolve la storia di questa console. Io l’ho apprezzata, ma da possessore di Nintendo Switch, non ne sento la necessità. Invece, un mio caro amico, che ancora non aveva una Nintendo Switch (per colpa del prezzo troppo elevato), ha colto l’occasione, e ha fatto subito l’acquisto. Vedremo quindi quale sarà la vera strategia di mamma Nintendo per il 2020.

Ottobre 2019

Mamma Disney doveva fare la vaccata dell’anno, altrimenti non è contenta. Un altro servizio a cui abbonarsi: Disney+, per poter vedere tutti i film e serie TV prodotti dalla Disney. Ma serviva proprio? Già Netflix quest’anno ha avuto un rincaro di prezzo, e ora mi tocca anche abbonarmi anche a un altra piattaforma per poter magari anche solo rivedere film usciti al cinema della Disney. Io credo mi abbonerò soltanto per vedermi la serie di Star Wars in Italiano, e poi… Tornerò ai DVD a questo punto!

Microsoft ha poi rinnovato la mia amata serie di Surface per il futuro. Oltre al classico Surface, abbiamo visto anche altri modelli pensati per usi leggermente differenti. Mi sono innamorato del Surface Book: credo sarà il mio prossimo acquisto. Per ora continuo a godermi il mio Surface Pro del 2017, che ancora va alla grande per quello che devo fare.

Novembre 2019

Novembre è stato il mese dove chiunque, tranne noi, ha avuto la possibilità di mettere le mani sul nuovo MacBook da 16 pollici. Un prodotto davvero eccezionale: oserei dire, uno dei migliori dell’anno (trascurandone il prezzo).

Dicembre 2019

Segnalo l’arrivo del freddo, finalmente, e, di conseguenza, il momento di tante cioccolate calde, per poter riflettere su cosa è successo in questo 2019. Se devo essere sincero, nel campo tecnologico, credo che nel 2020 non vedremo grosse novità. Dipenderà tutto dalle nuove mode. Molte aziende si sono spinte veramente in alto con i propri prodotti, e difficilmente vedremo grosse novità.

Oltre che ad aggiungere megapixel alla fotocamera, cosa vuoi fare ad uno smartphone? Aumentare l’autonomia! Si, ma le batterie a chissà quale strano materiale, non arriveranno nell’immediato.

Nel 2020, come già detto, vedremo nascere una nuova generazione di console da gioco.

I computer sono arrivati ad essere ultra leggeri, ultra compatti, ultra sottili, e con potenza di calcolo sufficiente a chiunque. Che senso avrebbe spingersi ancora oltre con la potenza dei processori?

Il 2020 probabilmente sarà l’anno del 5G, dato che anche le TV nazionali stanno spingendo per far cambiare gli apparecchi decoder, e liberare in fretta le frequenze per il 5G.

Come direbbero i più grandi filosofi: sappiamo quel siamo stati, sappiamo quel che siamo, ma non sappiamo quello che saremo

Non mi ricordo dove ho sentito questa frase, boh

Per sicurezza, io vi direi di allacciare le cinture, e prepararvi per questo 2020: comunque vada, sono sicuro ne vedremo delle belle! Tanti auguri di buon anno, e iniziate a metter giù i presupposti per cominciare alla grande! Al prossimo anno!

Segnala

Scritto da Michele Falcomer

"Non si può descrivere la passione, la si può solo vivere". Con questa citazione di Enzo Ferrari, vivo la passione per la tecnologia, i videogiochi e il mondo dello sport, sapendo che si vive una volta sola!

Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

ideas vy9rq9

Le migliori novità del 2019

qksn 8xcxwq kbdtgp

Roaming: tutto quello che c’è da sapere [aggiornato al 2020]