in ,

I certificati anagrafici da oggi si scaricano su ANPR

Da oggi il portale dell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente si dota di una fondamentale novità per chiunque sia solito interfacciassi con la Pubblica Amministrazione in merito all’ottenimento dei certificati anagrafici per la propria persona o per un membro della propria famiglia. Adesso infatti è possibile procedere al download gratuito dal computer di moltissimi certificati validi sia online che su carta stampata.

Ecco come fare per scaricare un certificato e come effettuare la verifica di quanto prodotto.

Il servizio ANPR gestito dal Ministero dell’Interno da oggi Lunedì 15 Novembre 2021 consente il download e la verifica di moltissimi certificati anagrafici come: Anagrafico di nascita, Anagrafico di matrimonio, di Cittadinanza, di Esistenza in vita, di Residenza, di Residenza AIRE, di Stato civile, di Stato di famiglia, di Residenza in convivenza, di Stato di famiglia AIRE, di Stato di famiglia con rapporti, di parentela, di Stato Libero, Anagrafico di Unione Civile, di Contratto di Convivenza. Ecco come fare

Tempo totale: 5 minutes

Vai sul portale ANPR

ANPR scaled

Raggiungi il portale ANPR visitando il sito www.anagrafenazionale.interno.it (o gli indirizzi equivalenti come: anagrafenazionale.gov.it, anagrafenazionale.interno.it, anpr.interno.it o anpr.interno.gov.it). Se non sei sicuro che il tuo comune abbia già aderito ad ANPR basta effettuare la ricerca sul modulo in fondo alla pagina.

Effettuati i controlli, clicca su “Accedi al Servizio al Cittadino” ed effettua il login con Carta d’Identità Elettronica, SPID o Carta Nazionale dei Servizi.

Vai su Certificati

ANPR Home

Dopo aver effettuato l’accesso verrai reindirizzato sulla tua dashboard. Puoi scegliere tra Profilo Utente (consigliato così inserisci i recapiti), Visura e Autocertificazioni (puoi richiedere l’autocertificazione sui dati presenti in APR), Rettifica Dati (per inoltrare una richiesta di modificare i dati in ANPR) e Certificati (che dovrai scegliere, ti permette appunto di scaricare moltissimi certificati anagrafici già presenti in ANPR).

Una volta cliccato su Richiedi un Certificato, dovrai scegliere se richiederne uno (o più) per te o per un componente della tua famiglia anagrafica. Se scegli la seconda opzione, per lo step successivo, seleziona già la scheda del componente per la quale stai richiedendo i certificati.

Nota bene, ANPR ti farà accettare queste condizioni: “In questa sezione puoi richiedere i certificati per te stesso o per un componente della tua famiglia anagrafica. Se hai bisogno di un certificato storico, dovrai rivolgerti allo sportello del tuo comune di residenza o di iscrizione AIRE (se residente all’estero). I certificati anagrafici emessi hanno validità tre mesi dalla data di rilascio ai sensi dell’articolo 33, comma 3, del D.P.R. n 223 del 1989.”

Richiedi i certificati

ANPR Scegli Certificati

A questo punto puoi scegliere il certificato o i certificati di tuoi interesse. Sappi che potrai selezionarne alcuni ma non tutti assieme dato che alcuni sono dei “doppioni” (nel senso che le informazioni sono doppie).

Dovrai poi scegliere che tipo di certificato avere, cioè se in marca da bollo (esente fino al 31 Dicembre 2021) con tutti gli effetti di legge o se in carta semplice motivando la richiesta.

Infine dovrai scegliere come scaricare quanto richiesto, se hai inserito il recapito email in Profilo Utente potrai ricevere una copia anche per email.

Scorrendo verso il basso troverai due pulsanti, Anteprima e Ottieni. Per rendere blu Ottieni dovrai prima cliccare su Anteprima.

Anteprima e download del Certificato

ANPR Anteprima Certificati

Solo visualizzando l’anteprima del documento richiesto potrai rendere disponibile il tasto ottieni. Cliccando su Ottieni farai partire a seconda della scelta il download in PDF del certificato e/o la mail con il certificato come allegato.

Verifica del Certificato (QR)

ANPR QR Verifica

Tramite il QR Code presente in alto a destra su tutte le facciate del PDF è possibile procedere alla verifica del documento stesso. Ciò vale ovviamente sopratutto quando il documento è stampato.

Verifica del Certificato (QR)

ANPR QR Verifica Results

Una volta completata la verifica del captcha ci troveremo di fronte ad una pagina che elenca il cognome, il nome ed il codice fiscale del richiedente, la data di rilascio e il protocollo ANPR. Tramite il pulsante Visualizza è possibile visualizzare una copia conforme del certificato scaricato e presentato dal richiedente.

Verifica del Certificato (FEQ)

ANPR Verifica Infocert scaled

Ai sensi della legge comunitaria europea anche i documenti elettronici alle volte possono avere valore legale, al pari della carta stampata. Per ottenere questo risultato si firma elettronicamente il documento con dei particolari meccanismi, per quanto concerne i Certificati ANPR il sistema scelto è PAdES in formato PDF.

[Puoi approfondire qui il tema della firma elettronica per i documenti digitali]

Per verificare la firma è sufficiente usare uno dei molti programmi o siti online che ne consentono il riscontro. Noi abbiamo scelto il servizio di Firma di Infocert che è accessibile gratuitamente online senza il download di programmi o l’obbligo di iscrizione. Il Ministero, nel nostro caso ha firmato il certificato alle 8.57 del 15 Novembre con una firma rilasciata da ArubaPEC che scadrà nell’Agosto del 2024.

Se sottoposto a verifica, scopriremo quindi che il documento è valido per la data odierna.


Come conclusione riportiamo il servizio del TG5 dove si introduce il tema dei certificati richiedibili tramite ANPR insieme ad un tutorial scritto dal Ministero e al link del Comunicato Stampa con le parole del Ministro Lamorgese.

Guida del MinisteroComunicato Stampa

Segnala

Scritto da Massimiliano Formentin

Sono sempre stato un appassionato di tecnologia, il mio scopo con PcGenius è condividere questa mia curiosità con il mondo intero. Nella vita faccio anche altro: suono il pianoforte e mi occupo di web.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments