in

DreamLab: per sconfiggere il cancro bisogna usare lo smartphone

Si tratta di una iniziativa a costo zero per l’utente finale promossa da Vodafone in collaborazione con AIRC. Scaricando una semplice app sullo smartphone potremo fare la differenza con pochi, semplici, tap.

Avete mai sentito parlare di DreamLab? Se la risposta è no bisogna subito porre rimedio al problema. Si tratta di una applicazione da installare sul nostro smartphone iOS o Android e ci consentirà di contribuire, a costo zero, alla ricerca contro il cancro. Ecco cos’è e come funziona.

Lo scopo di DreamLab

DreamLab consente al suo utilizzatore di accedere ad una rete in grado di creare virtualmente un potentissimo computer virtuale. L’idea è quella di velocizzare ed ottimizzare la computazione attraverso il calcolo distribuito.

Il progetto da sostenere è “Genoma 3D”. Si tratta di una ricerca effettuata IFOM e promosso anche da AIRC volta a mappare a tre dimensioni il genoma umano così da capire come le mutazioni genetiche determino la malattia e la sua evoluzione portando di conseguenza una cura personalizzata a livello individuale.

Purtroppo non sempre la potenza di calcolo basta. E se la soluzione non risiede nel comprare un computer in più o uno in meno bisogna ricorrere a soluzioni alternative: la grande famiglia di Internet.

É qui che tu, il tuo smartphone e l’app DreamLab entrate in gioco

Massimo Temporelli – Divulgatore e ambasciatore AIRC

Prima di andare a dormire ci basterà aprire l’applicazione ed avviare il processo di elaborazione con pochi tap. Potremo così donare alla ricerca la potenza di calcolo necessaria per trovare una cura.

Come si fa a partecipare all’iniziativa?

In realtà è semplicissimo, basta avere un dispositivo basato su iOS o Android per poter scaricare l’app dai singoli store.

Per scaricare l’app in velocità ti basta usare il relativo pulsante qui sotto:

DreamLab
Price: Free
DreamLab
Price: Free

Completata l’installazione non dovremo fare altro. Ci basterà aprire l’app, seguire la procedura guida ed una volta collegato lo smartphone al wifi e alla alimentazione cliccare su “Attiva DreamLab”.

Nella sezione “Progetti” potremo anche scegliere di contribuire ad un altro progetto, mentre in “Contributo” sarà presente un contatore in grado di farci vedere quanti problemi sono stati risolti dal telefono mentre noi eravamo coricato sotto le coperte. In “Notizie” ovviamente potremo leggere le ultime news mentre in “Impostazioni” avremo la facoltà di disabilitare o limitare l’uso dell’app con rete dati o wifi, leggere le domande frequenti ed accedere ai vari documenti relativi al trattamento dei dati personali

blank
La schermata iniziale di DreamLab

Vuoi smettere di donare? Su iPhone basta bloccare lo schermo o chiudere l’app, in alternativa (come su Android) ci basterà cliccare su “Chiudi Sessione”.


blank
Nel Regno Unito viene diagnosticato un tumore a qualcuno ogni 2 minuti. Un computer attivo h24 sta circa 300 anni ad elaborare dei dati richiesti per una cura. 100.000 telefoni attivi per 6 ore a notti potrebbero fare lo stesso lavoro in 3 mesi. Scarica DreamLab e dormi come un Eroe.

A noi di PcGenius DreamLab piace molto.
Per questo la abbiamo attivata su praticamente tutti i dispositivi che avevamo sotto mano.

Fai come noi e aiuta la ricerca.
E’ per un bene superiore, che non ha prezzo.
Ed effettivamente non ci costa nulla 😉

Segnala

Scritto da Massimiliano Formentin

Sono sempre stato un appassionato di tecnologia, il mio scopo con PcGenius è condividere questa mia curiosità con il mondo intero. Nella vita faccio anche altro: suono il pianoforte e mi occupo di web.

Cosa ne pensi?

0 punti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...