in

Come personalizzare l’iPhone con il nuovo iOS 14

iOS 14 – compatibile a partire da iPhone 6s – offre nuove soluzioni per personalizzare il nostro melafonino. Tramite la Libreria App, i nuovi Widget ridisegnati e alcuni trick con l’app Comandi è possibile fare dei veri e propri interventi estetici allo smartphone.

Come sarà già ormai noto a praticamente tutti da qualche settimana è possibile scaricare la nuova versione di iOS, ora giunta alla 14esima versione, sui vari iPhone compatibili. Quello che non molti sanno è che tramite le novità presentate è ora possibile rendere l’iPhone un po’ più unico e personale grazie a qualche semplice dritta.

iOS 14 porta infatti tre novità secondo il punto di vista del design, più alcune chicche:

É vero, può sembrare poco. Sopratutto per coloro che provengono dal mondo Android che è ben più facilmente personalizzabile anche attraverso versioni “customizzate” dell’intero sistema operativo. Un po’ come se potessimo creare un iOS fatto a misura per noi.

Questo purtroppo ancora non è possibile ma con iOS 14 si può finalmente andare a creare un qualcosa che sia unico e realizzato “su misura per noi”.

Vuoi vedere alcune delle possibili configurazioni realizzabili con il nuovo iOS? Clicca qui per saltare direttamente ai vari esempi.

Libreria App

Si tratta di una nuova pagina disponibile sulla home, è raggiungibile sfogliando tutto a destra e raccoglie tutte le applicazioni che abbiamo scaricato nell’iPhone. Quello che può non piacere ad alcuni è che le cartelle presenti non sono personalizzabili, infatti vengono gestite del tutto dal dispositivo.

L’organizzazione delle cartelle nella libreria app al momento include due cartelle speciali chiamate “Aggiunte da poco” (che raccoglie gli ultimi download) e “Suggerimenti” ovvero le applicazioni che per l’iPhone potremmo trovarci ad usare nei prossimi minuti. Poi troviamo molte delle categorie già presenti su App Store – a volte raggruppate tra di loro: “Social”, “utility”, “Creatività”, “Salute e Fitness”, “Produttività e Finanza”, “Informazioni e Lettura”, “Acquisti e Cibo”, “istruzione”, “Viaggi”, “Giochi”, “Svago” e “Altro”.

Il tasto cerca non apre il solito Spotlight ma fornisce un elenco in ordine alfabetico delle applicazioni installate. Possiamo cliccare sulle lettere per scendere o salire alla lettera selezionata o cercare direttamente l’applicazione che desideriamo.

Come può la Libreria App essere utile per la personalizzazione dell’iPhone? Sono due le funzioni utili a mio avviso:

  • la prima è la possibilità di spostare le applicazioni appena scaricate direttamente nella libreria app. Questo significa che i nuovi download non “genereranno” un’icona nella pagina home né genererà pagine successive, verrà semplicemente raccolta nella libreria. Volendo poi basterà andarci dentro, trovare l’app e trascinarla nelle pagine tradizionali per averla sempre sotto gli occhi. Questa impostazioni si abilita in Impostazioni -> Schermata Home -> Solo Libreria App
  • la seconda personalizzazione riguarda la rimozione dalla home delle applicazioni senza necessariamente disinstallare nel dispositivo. Detta in parole povere possiamo fare il contrario del primo punto, ovvero portare le app della home nella libreria app. Basta attivare la personalizzazione della home, cliccare su rimuovi app e poi “Sposta in Libreria App”. Ci ritroveremo così in una pagina molto più “vuota” e priva di inutili applicazioni mai viste – senza dover ricorrere alle cartelle.
libreria 1
libreria 2
libreria 3

É dunque semplice passare dalle 24 icone di una pagina a 12 o meno. Lo spazio mancante può essere riempito dai nuovi Widget che sono la principale novità di questo nuovo sistema operativo.

Widgets

Sul Web c’è stata una grande discussione sui widget, dirò la mia in due righe: no, non sono come su Android e no, la Apple non ha copiato nessuno ne reso l’iPhone uno smartphone qualsiasi. Questo perché i Widget non consumano batteria, non impattano sulla privacy, sono estremamente limitati nelle funzionalità ed il design è quasi sempre coerente ed uniforme grazie alle linee guida decide dalla Apple stessa.

I Widget in Home sono disponibili in tre dimensioni (l’unica eccezione solo le News che forniscono 4 formati): 2×2, 4×2 e 4×4. Ogni app può aggiungere il proprio Widget ma per visualizzarlo bisogna aprire l’applicazione che ne fornisce la funzionalità almeno una volta. Inoltre, dato che non è scontato, ogni app può fornire più widget anche con gli stessi formati quindi è possibile avere anche tre widget 4×2 ognuno con una visualizzazione o funzionalità differente.

widget lista ios14
widget musica
widget suggerimentoapp

Fatte queste premesse possiamo anche dire che possiamo posizionare i widget come vogliamo ma, se volessimo seguire degli “standard” possiamo optare per sei diverse disposizioni (questi sono proposti dagli amici di iSpazio):

  • Dual: considerando le 4 icone da posizionare in orizzontale nella home come 4 colonne possiamo vedere la pagina a metà: due colonne occupate dai widget impilati uno sopra l’altro, due colonne libere con le applicazioni che preferiamo
  • Alternato: date 12 app e dei 3 widget 2×2, possiamo semplicemente disporre a piacimento le applicazioni e gli stessi widget in modo da proporre delle alternanze.
  • Spezzato: possiamo disporre un widget 4×2 nelle righe centrali della home posizionando almeno 8 app al di sopra e 8 app al di sotto del widget scelto.
  • Combo: in questo caso posizioniamo un widget 4×2 nella parte alta dello schermo, 8 app nella parte centrale e due widget 2×2 nella parte residua dello schermo
  • Suggerimento: Esiste un widget chiamato “Suggerimenti App” di dimensioni 4×2 trasparente che riporta le app “Suggerimenti” di Libreria App. Sono quelle app che secondo l’iPhone ci ritroveremo più spesso ad utilizzare, possono essere un doppione di quelle già presenti in home ma renderebbe dinamica la pagina senza dover far nulla.
widget es1
Home “Dual”
widget es2
Home “Alternata”
widget es3 1
Home “Spazzata”
widget es4
Home “Combo”
widget es5
Home “Suggerimenti”

Una piccola curiosità che forse può sfuggire è che i Widget sono letteralmente sovrapponibili, nello stesso spazio possiamo inserire più widget dello stesso tipo creando una “Smart Stack” che può essere sfogliata manualmente dall’utente tramite uno swipe verso l’alto o verso il basso o automaticamente dall’iphone in base ad attivatori scelti dagli sviluppatori: ad esempio il meteo può apparire più spesso se le condizioni climatiche sono avverse o il calendario potrà apparire più frequentemente se abbiamo un evento programmato nelle prossime ore.

Le applicazioni a fornire i Widget sono sempre di più, al momento abbiamo provato: Agenda, AmazTools, Google Search, Lifesum, Parcel, Replica, Spark, WeatherLine.

‎Agenda.
Price: Free+
‎AmazTools
Price: Free+
‎Google
Price: Free

Esistono anche dei widget completamente personalizzabili dall’utente: è il caso di WidgetSmith, dove a scegliere è l’utente.

‎Widgetsmith
Price: Free+
‎Color Widgets
Price: Free+
‎Widget Wizard
Price: 2,29 €+

Nella vecchia pagina dei Widget che risulta ancora disponibile possiamo posizionare sia quelli nuovi che quelli vecchi. L’unica pecca è che i Widget non aggiornati non sono trascinabili fuori dalla loro sezione, la quale rimane fissa sempre sotto a quelli nuovi.

Icone Personalizzabili

Qui si apre un mondo. Ora è possibile creare comandi rapidi (ovvero automazioni di passaggi) che possono essere salvati in home con delle icone completamente personalizzate. La novità principale infatti riguarda le immagini della galleria che prima non erano importabili come scelta nell’icona del comando.

Le strade percorse dai fan dell’iPhone al momento sono due:

  • un tema completamente custom dove vengono cambiate le icone delle app di sistema o di quelle più note
  • delle icone per i contatti più chiamati

Le icone vanno create tramite la realizzazione di un comando, ecco come fare

  1. Apri l’app comandi
  2. Clicca su “+” in alto a destra
  3. Crea il comando che vuoi tu
    1. Per il “collegamento” ad un’altra applicazione: clicca su Aggiungi Azione e poi scegli App -> “l’app che vuoi tu”
    2. Per un contatto: clicca su Aggiungi Azioni -> Chiama -> nel rettangolo clicca sul testo blu “Contatto” e poi scegline uno
  4. Clicca sui tre puntini blu nella parte alta del comando
  5. Dai un nome al comando, se vuoi personalizza con le scelte a disposizione il comando per ritrovarlo dentro l’app
  6. Clicca su Aggiungi a Home
  7. Nella zona “Nome Schermata Home e Icona” clicca sull’icona -> Scegli la foto -> Clicca sulla foto che vuoi usare come icona -> ritagliala se necessario -> conferma cliccando su scegli
  8. Rinomina il comando anche qui, se necessario
  9. Cliccando su Aggiungi e poi su Fine e Fine (si due volte) ti ritroverai l’icona personalizzata nella Home.

BackTap

Il “tocco posteriore” è una funzionalità che sembra essere presente solo sugli iPhone X e successivi. Nelle impostazioni -> Accessibilità >  Tocco > Tocco posteriore è possibile scegliere l’esecuzione di un’azione come la simulazione del tasto home, l’apertura di un’app, la cattura di una istantanea e così via battendo con un dito due o tre volte il retro dello smartphone.

Browser ed Email Predefiniti ora personalizzabili

Un’altra grande novità di iOS 14 è la possibilità di cambiare le applicazioni che gestiscono i collegamenti internet e delle email. Bisogna usare un’applicazione compatibile e bisogna anche ricordare che ad esempio Siri cercherà comunque le app originali per i comandi vocali, ma come già detto: è già qualcosa.

Io ad esempio utilizzo Spark per le email, mi sembra una valida alternativa a “Mail”, ai miei genitori che invece usano molto Windows 10 (io ho un Mac) ho impostato Edge come browser predefinito sul loro iPad così possono avere i collegamenti delle password salvate, della cronologia e di molto altro pur non avendo l’ecosistema Apple.

Cosa è possibile realizzare dopo aver letto questo articolo

unnamed 3

TechCrunch propone cinque diverse disposizioni con icone personalizzate. Il Widget che mostra la giornata di Mercoledì 23 Settembre è proprio il precedentemente citato WidtSmith. Le foto di famiglia nella disposizione subito a sinistra sembra essere impostata con Photo Widget.

Gridfiti BlogPost iOS14Icons Amanda2

Se siete degli amanti della semplicità allora potete seguire i consigli di Gridfiti per delle home simili a quelle presenti nella foto qui sopra.

Lista delle app che supportano i Widgets completamente rinnovati

– Lista in Aggiornamento –

  • Aviary
  • Brief
  • Soor
  • Readdle: Spark, Calendar 5, Documents
  • Streaks
  • Dice
  • Twilight Dice
  • WeatherLine
  • Nighthawk
  • Apollo for Reddit
  • Carrot Weather
  • Tangerine
  • Nudget
  • Birch
  • Funnmedia
  • SmartGym
  • PocketDex
  • Personal Best Workouts
  • Nikola
  • Todoist
  • Things 3
  • Dark Noise
  • Parcel
  • AmazTools
  • Replica
  • Agenda
  • Lifesum

Segnala

Scritto da Massimiliano Formentin

Sono sempre stato un appassionato di tecnologia, il mio scopo con PcGenius è condividere questa mia curiosità con il mondo intero. Nella vita faccio anche altro: suono il pianoforte e mi occupo di web.

Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

garmin2

Garmin Forerunner 245 Music: lo sportwatch per tutti

Pixel 4a 5

Succulente novità in casa Google: dai Chromecast TV ai nuovi Pixel