in

Apple Pay: l’NFC arriva su Iphone

Senza contanti e senza bancomat? Se hai l’iPhone puoi ancora pagare la cena o la benzina, basta aver configurato Apple Pay con una banca aderente ed avvicinare lo smartphone al pos. Questa è la soluzione di Smart Payments pensata per tutti gli iPhone con tag NFC, ovvero da iPhone 6 e successivi.

Sei un utente Android?

Apple Pay è disponibile solo per utenti iPhone. Delle alternative valide per Android sono Samsung Pay, Google Pay e soluzioni multi-sistema come SatisPay.

Cos’è Apple Pay

Apple Pay è un servizio incluso nell’app Wallet dell’iPhone che consente all’utente di autorizzare pagamenti avvicinando lo smartphone al pos compatibile con lo standard contactless. L’autorizzazione avviene attraverso il Touch ID nei dispositivi che includono il sensore di impronte o altrimenti con il Face ID. In ogni caso è sempre possibile ricorrere al caro e vecchio pass code da utilizzare in caso di problemi o malfunzionamenti.

La sicurezza del pagamento è garantita da un bel po’ di tecnologie, in primis l’autorizzazione avviene tramite Touch ID e Face ID. Poi entrano in gioco i sistemi bancari ed i dati trasmessi tra iPhone e POS: non è mai presente il numero della carta o le informazioni sensibili sul titolare, tutto viaggia attraverso il ID virtuale della carta.

Tramite Apple Pay, ma vale anche per tutti i servizi similari, viene tramesso un identificatore della carta di pagamento casuale e temporaneo in modo da garantire la sicurezza della comunicazione che impedisce anche ad eventuali truffatori di utilizzare il token per clonare la carta.

Il servizio è stato presentato nel 2014, commercializzato nello stesso anno prima in America e poi nel Regno Unito nel 2015, per poi giungere pian piano in tutto il resto del mondo. Il nostro Bel Paese ha attivato il servizio il 17 Maggio 2017.

Chi può utilizzare Apple Pay

Per utilizzare Apple Pay è necessario disporre di un dispositivo compatibile e di una carta contactless di un ente di rilascio compatibile.

Per avere la possibilità di usare il servizio è necessario avere un:

  • Iphone: SE, 6/6 Plus, 6s/6s Plus, 7/7 Plus e successivi
  • Apple Watch: prima generazione, seconda generazione e successivi
  • Ipad Air 2, Ipad Mini 3, Ipad Mini 4, Ipad Pro e successive versioni
  • MacBook Pro con Touch Bar

Inoltre, per usare Apple Pay, è necessario usare una carta di credito o debito con circuito Mastercard o Visa supportata da uno dei seguenti istituti di credito:

  • American Express
  • Banca 5
  • Banca Cambiano 1884
  • Banca del Piemonte
  • Banca di Asti
  • Banca Generali
  • Banca Passadore
  • Banca Popolare del Frusinate (carte di credito)
  • Banca Popolare di Puglia e Basilicata
  • Banca Popolare di Sondrio
  • Banca Popolare S. Angelo (carte di credito)
  • Banca Valsabbina
  • Banco Azzoaglio
  • Banco BPM
  • Banco di Sardegna
  • Banca Mediolanum
  • Banca Sella
  • Bank of America
  • Biver Banca
  • BNL
  • BPER Banca
  • Buddybank
  • bunq
  • Carrefour Banca
  • CARTA BCC (Banca di Credito Cooperativo)
  • Cassa Centrale Banca
  • Cassa Centrale, Casse Rurali Trentine (carte di credito)
  • Cassa di Risparmio di Bra
  • Cassa di Risparmio di Cento
  • Cassa di Risparmio di Fermo (carte di credito) 
  • Cassa di Risparmio di Fossano
  • Cassa di Risparmio di Saluzzo
  • Cassa di Risparmio Sparkasse (carte di credito MasterCard e Visa)
  • CiviBank
  • Cornèr Europe
  • Crédit Agricole (Cariparma, Friuladria, Carispezia) (carte di credito)
  • Creval
  • Curve
  • Deutsche Bank
  • Edenred (carte ExpendiaSmart)
  • Fideuram
  • FinecoBank
  • Flowe
  • Gruppo Banca Carige
  • Gruppo Banco Desio
  • Hello Bank!
  • Hype
  • iCard
  • Illimity Bank
  • ING
  • Intesa Sanpaolo
  • Intesa Sanpaolo Fideuram
  • Intesa Sanpaolo Private Banking
  • IWBank
  • MeglioBanca (carte di credito)
  • Monese
  • N26
  • Nexi (comprese le carte emesse da CartaSi e ICBPI)
  • Raiffeisen
  • Revolut
  • Sanfelice 1893 Banca Popolare (carte di credito)
  • Solution Bank
  • TIMpersonal
  • TransferWise
  • UBI Banca
  • UniCredit
  • Viva Wallet
  • Volksbank
  • Widiba

Come si utilizza Apple Pay

Il funzionamento di Apple Pay è semplicissimo, basta accedere a “Wallet” app preinstallata sui sistemi IOS e procedere alla configurazione della carta.

Per configurare Apple Pay sul tuo dispositivo Apple segui la procedura guidata

  1. Apri Wallet
  2. Nella sezione Apple Pay, premi sul + in alto a destra
  3. Nella schermata di configurazione premi su avanti
  4. Scannerizza la carta usando la fotocamera dell’iphone o premi su inserisci i dati della carta
  5. Se hai scelto di inserire i dati manualmente, fornisci i dati dell’intestatario e numero della carta
  6. Aggiungi data di scadenza e cvv
  7. Finito: Apple Pay è pronto all’uso

N.B. Alcune banche richiedono l’abilitazione del servizio sui loro sistemi, procedi all’abilitazione rivolgendoti al servizio clienti della tua banca, potrebbe essere necessario scaricare un app aggiuntiva.

Pagamento:

Per pagare con Apple Pay segui la procedura guidata

  1. Apri Wallet
  2. Appoggia il dito sul lettore ed avvicinati al pos per pagare usando la carta predefinita
  3. Se vuoi usare una carta non predefinita, sceglila cliccandoci sopra, poi avvicinati al pos stando bene attendo ad appoggiare il dito ad touch id per autorizzare il pagamento
  4. Transazione eseguita.

N.B.  ricorda che Apple Pay funziona su tutti i pos dotati di funzione contactless. La tua banca per questioni di sicurezza potrebbe proporti l’inserimento del pin, supertata una determinata cifra in un unico pagamento, alcuni esercenti potrebbero comunque richiederti un documento di riconoscimento.

Per pagare su Safari o su Mac basta cercare il logo “Apple Pay” ed autorizzare il pagamento a seguito di una schermata riepilogativa.

Dove posso usare Apple Pay?

Apple Pay è un servizio che può essere usato sia per pagare beni e servizi nei negozi e quindi tramite classico POS ma anche online, basta trovare i siti o le app che si integrano con il servizio.

I simboli da cercare sono i seguenti:

applepay logos horiztonal sf font

se li vedremo nei negozi o su internet sapremo che potremo pagare tramite il nostro iPhone. I pagamenti online con Apple Pay sono supportati anche tramite gli iPad e Mac compatibili.

Le novità di Apple Pay con iOS 14

Su iOS 14 sono state introdotte alcune novità che riguardano anche Apple Pay. Dopo Apple Card, ovvero la carta di credito di Apple emessa da Goldman Sachs per gli utenti americani, arrivano le App Clips ovvero delle micro applicazioni che per essere approvate devono supportare sia l’accedi con Apple che Apple Pay.

Bello vero?

Segnala

Scritto da Massimiliano Formentin

Sono sempre stato un appassionato di tecnologia, il mio scopo con PcGenius è condividere questa mia curiosità con il mondo intero. Nella vita faccio anche altro: suono il pianoforte e mi occupo di web.

Cosa ne pensi?

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
applepayjpg cmhdtz scaled

Come pagare con lo smartphone e usare le carte

aso6syjzgps hodfd7

Call Center? No grazie, bastano pochi minuti.