in

Lo smartphone può difendere le donne contro potenziali aggressioni

Il 25 Novembre è una giornata molto particolare: a livello nazionale ed internazionale si ricordano le Donne vittime di ogni tipo di violenza. Nel 2010 muore una donna ogni 15 minuti, 88 vittime al giorno.

Partendo da un recente sondaggio di Demopolis dove si evince che il 60% delle donne intervistate ha temuto di subire una violenza, noi di PcGenius abbiamo pensato di preparare questo piccolo articolo dove andiamo a spiegare come la tecnologia e lo smartphone possano dare una grossa mano a combattere il fenomeno sopratutto in situazioni d’emergenza.

Lo smartphone, come dicevamo, può fare la differenza.

- Annuncio Sponsorizzato -

Ricordiamo ai lettori che i numeri utili da chiamare sono il 112 (NUE / Carabinieri) e l’1522 (Telefono Rosa, numero unico contro la violenza e lo stalking).

In caso di situazione di disagio dove ci sentiamo in pericolo possiamo seguire alcuni dei consigli presenti nel “Decalogo del 1522 per la tua sicurezza”:

Alcuni consigli dall’1522

  • se possiamo permettercelo facciamo partire una chiamata con un contatto fidato e manteniamolo in chiamata, se non è possibile simuliamo una chiamata fittizia: è provato che questa semplice tecnica diminuisca notevolmente le probabilità di essere aggredite. Il potenziale aggressore avrà la percezione che ci sia qualcuno a poter allertare i soccorsi a distanza in caso d’emergenza.
  • allertiamo il 112 (in alcune zone viene gestito come Numero Unico Emergenze, in altre rispondono direttamente i Carabinieri): in caso di comprovato pericolo o di situazione facilmente degenerative è sempre meglio allertare i soccorsi. Ricordiamoci che è meglio segnalare un emergenza piuttosto che ignorare i fatti e impedire a qualcuno di darci una mano. Il 112 NUE può essere allertato anche con la chiamata muta e gli sms.
  • avvertiamo un contatto fidato per sms e chiediamogli di chiamare i soccorsi: chiediamo ad un nostro amico, parente o conoscente di cui ci fidiamo di chiamare i soccorsi per noi. Ricordiamoci, se possibile, di segnalare il luogo in cui ci troviamo nel modo più dettagliato possibile, per facilitare l’arrivo dei soccorsi.
  • evitiamo l’utilizzo di auricolari, di cuffie e di oggetti o accessori che possano distrarci dall’ambiente in cui ci troviamo: è importante rimanere vigili e di poter contare su tutti i nostri sensi per controllare in ogni istante l’ambiente e le persone che ci circondano per reagire nel minor tempo possibile.
  • utilizzare il sistema di dissuasione presente nell’app del 1522: dentro l’applicazione ufficiale del numero unico contro la violenza sulle donne è presente un allarme da attivare.

Applicazioni Utili

Le migliori applicazioni da tenere sempre installate e a disposizione sul telefono sono l’app dell’1522, l’app del 112 e l’app di D.i.Re – Donne in Rete contro la violenza.

1522 – Numero Antiviolenza e Stalking

L’app antiviolenza dell’1522 permette h24 di parlare con una operatrice del Telefono Rosa e di ottenere supporto immediato in italiano, inglese, francese, spagnolo e arabo. All’interno dell’applicazione troviamo anche la possibilità di chattare con una operatrice, di azionare un allarme sono e visivo in caso d’emergenza e la possibilità di leggere consigli e notizie sempre aggiornate sulla nostra sicurezza

112 – Where Are U

Nelle regione in cui è attivo il Numero Unico Emergenza, come abbiamo già raccontato nell’articolo dedicato, è possibile sfruttare l’applicazione del NUE che ci permette di parlare, chiamare in modo silenzioso o di chattare con un operatore del Numero Unico che avrà a disposizione immediatamente i nostri dati anagrafici, i contatti d’emergenza e la nostra posizione basata sul gps.

Ricordiamo che il 112 è attivo in Lombardia, al distretto telefonico 06 (Roma) del Lazio, alla Liguria, al Piemonte, alla provincia di Trento, alla provincia di Bolzano, alla Valle d’Aosta, al Friuli Venezia Giulia e alla Sicilia Orientale.

‎112 Where ARE U
Price: Free
112 Where ARE U
Price: Free

D.i.Re – Donne in Rete contro la violenza

L’applicazione D.i.Re – Donne in Rete contro la violenza permette di cercare il centro antiviolenza a noi più vicino in tutto il mondo, in Italia ci sono più di 80 associazioni aderenti. All’interno dell’app troviamo altri consigli utili per evitare situazioni di pericolo.

Disponibile per sistemi iOS e Android siamo riusciti a reperire solo il link funzionante verso l’app store, quello per Android sembra essere momentaneamente fuori uso (clicca qui per provare comunque).

Extra: App-Elles

App-Elles è un applicativo disponibile per sistemi iOS e Android di origine francese e disponibile anche in italiano. L’applicazione permette alle potenziali vittime di entrare subito in contatto allegando audio e posizione gps con 3 contatti fidati, con i numeri d’emergenza o con associazioni esperte del settore in caso d’emergenza garantendo il completo anonimato. Durante una segnalazione vengono attivati il gps ed il microfono del cellulare per permettere ai contatti fidati di contattare i soccorsi per la potenziale vittima specificando tutto il possibile e, nel caso di necessità, di usare la segnalazione come prova. Tutti i dati raccolti dall’app vengono conservati sul server aziendale per 14 giorni, poi vengono eliminati automaticamente.

‎App-Elles
Price: Free
App-Elles ® v.4
Price: Free

Sperando di aver preparato un articolo che possa sensibilizzare l’uso di applicazioni e l’applicazione di consigli utili in caso d’emergenza ci auguriamo che chiunque stia leggendo questo articolo possa condividerlo con amici e conoscenti che stiano vivendo una situazione di disagio e che vengano diffusi i numeri utili da chiamare per il primo soccorso e l’aiuto postcausa (112 NUE / Carabinieri, 1522 numero unico antiviolenza)

- Annuncio Sponsorizzato -

Segnala

Scritto da Massimiliano Formentin

Sono sempre stato un appassionato di tecnologia, il mio scopo con PcGenius è condividere questa mia curiosità con il mondo intero. Nella vita faccio anche altro: suono il pianoforte e mi occupo di web.

Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...