in

Wifi 6 AX: il nuovo standard per le connessioni veloci in casa

Ormai iniziano a debuttare diversi tipi di modem compatibili con il nuovo standard di rete wifi ultra-veloce ed ultra-affidabile, si tratta del Wifi 6.

Cos’ha di tanto speciale?

Innanzitutto il Wifi 6, nome in codice standard 802.11 AX è il successore dello standard AC. La velocità massima supportata è di 2.4gbps in tutte e due le tipologie di frequenze a 2.4 o 5ghz. Lo standard AC aveva un potenziale di 1.73gbps nella sola frequenza 5ghz.

Altre migliorie non mancano ma forse sono meno importanti per chi non è un addetto ai lavori:

  • sarà più facile gestire ambienti molto congestionati gestendo in modo ottimale il traffico dati in entrata ed in uscita
  • le comunicazioni con un singolo dispositivo connesso alla rete miglioreranno del 40% rispetto al Wifi 5 AC
  • l’utilizzo del Wifi AX migliorerà la durata della batteria nei dispositivi connessi
  • beamforming migliorato per dispositivi che richiedono priorità in un dato momento

inoltre viene supportato a pieno lo streaming di contenuti UltraHD ed il supporto della tecnologia Multi-MIMO (Multiple User, Multiple Input, Multiple Output) che consente al router di comunicare contemporaneamente con più dispositivi aumentando di non poco le prestazioni generali della rete.

Le reti precedenti erano lente?

No, non tutte. Come ribadito nel paragrafo precedente lo standard AX garantisce 2.4gbps, lo standard precedente invece offrire un potenziale di 1.73gbps. Le vere differenze si notano sotto il cofano: migliore gestione della rete, consumo ridotto, gestione asincrona delle comunicazioni con i dispositivi e così via..

Se volessimo fare un raffronto con tutte le generazioni tenendo in considerazione solo la velocità finiremmo per generare una tabella come questa:

StandardFrequenzaLarghezza
canale
MimoVelocità massimadi dati
teorica
802.11 ax2,4 o 5 GHz20, 40, 80, 160MHzMulti utente (MU-MIMO)2,4 Gbps1
802.11 AC Wave2a 5 GHz20, 40, 80, 160MHzMulti utente (MU-MIMO)1,73 Gbps
802.11 AC wave1a 5 GHz20, 40, 80MHzUtente singolo (SU-MIMO)866,7 Mbps
802.11 n2,4 o 5 GHz20, 40MHzUtente singolo (SU-MIMO)450 Mbps
di 802.11 g2,4 GHza 20 MHzN/A54 Mbps
802.11 aa 5 GHza 20 MHzN/A54 Mbps
802.11 b2,4 GHza 20 MHzN/Aa 11 Mbps
Eredità 802,112,4 GHza 20 MHzN/Aa 2 Mbps

lo stesso confronto, da cui ho preso fonte, lo trovate sul sito ufficiale di Intel.

Vi starete chiedo quindi perché è stato necessario introdurre un cambiamento negli standard.

La risposta è che bisogna rispondere al mercato e al mondo in evoluzione: stiamo entrando nell’era del 5G con dispositivi smart, sempre connessi e molte volte invisibili alla nostra percezione. A casa, come a lavoro, in ufficio o per strada le infrastrutture dovranno essere riorganizzate per essere in grado di svolgere una mole di dati non indifferente.

Guardiamo anche al passato: la retrocompatibilità è garantita

É importante sottolineare come negli standard legati al Wifi le varie generazioni sono quasi sempre state retrocompatibili con i vari predecessori.

Molto probabilmente avrete più volte trovato scritto dietro al modem Wifi scritte come “abgn”: la dicitura significa che lo standard più recente è 802.11 N e viene offerto insieme all’802.11 G, 802.11 A, 802.11 B.

Wifi AX non dovrebbe essere da meno, garantendo una retro-compatibilità con molti degli standard meno recenti.

I Router compatibili sono già in vendita

Sono già disponibili sul mercato i primi dispositivi router in grado di supportare lo standard 802.11 AX, per semplicità eccone alcuni:

315,90€
399,99
disponibile
26 nuovo da 309,90€
blank Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 11/20/2019 12:38
348,75€
375,00
disponibile
31 nuovo da 419,00€
6 usato da 348,75€
blank Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 11/20/2019 12:38
424,89€
disponibile
16 nuovo da 424,89€
2 usato da 309,99€
blank Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 11/20/2019 12:38

Segnala

Scritto da Massimiliano Formentin

Sono sempre stato un appassionato di tecnologia, il mio scopo con PcGenius è condividere questa mia curiosità con il mondo intero. Nella vita faccio anche altro: suono il pianoforte e mi occupo di web.

Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...