in

Sky Q: un decoder che rende Sky smart e fluido come non mai

Che siate dei vecchi clienti o dei nuovi arrivati nel mondo SKY sicuramente avrete sentito parlare di Sky Q. Si tratta più di un ecosistema che di semplici decoder che va compreso, approfondito e analizzato per le funzioni e le novità che offre. Ecco com’è andata la mia attivazione e cosa è cambiato in 24 mesi.

Eccoci qui, ci tenevo a scrivere e ad aggiornare questo articolo da moltissimo tempo dato che i decoder Sky Q rimangono un’importantissima novità per i vecchi e nuovi clienti anche ad anni dalla loro presentazione sopratutto viste le novità che sono arrivate e che arriveranno nei prossimi mesi.

Sky Q: un buon esempio di “visione fluida”

Ecco di cosa parlerò nelle prossime righe: ve lo dico perché così se volete potete saltare alla sezione di vostro interesse cliccando su uno dei punti dell’indice sottostante:

Cosa offre Sky Q
Com’è andata l’installazione di Sky Q (Platinum)
Ecco le risposte alle domande da voi più chieste su Sky Q
Cos’è cambiato in 24 mesi?


SkyQ: cosa offre è perché fare il passaggio

Sky Q, come dicevo ad inizio articolo, è un eco-sistema non un semplice nuovo decoder. Finalmente arrivano le app, il 4K, la registrazione multipla, un multi-schermo wireless e smart ed i comandi vocali insieme a tutte le principali funzioni che tutti noi abbiamo apprezzato in MySky HD come l‘ondemand, il digitale terrestre (ora DVB-T2), la pausa del canale e la possibilità di andare indietro (sempre) e avanti (nelle registrazione e nello streaming).

Di Sky Q ce ne sono tre, due via satellite e uno via internet:

  • Sky Q senza parabola è la versione internet, è richiesta una banda larga di almeno 15mbps con tecnologia FTTC. Il decoder si autoinstalla senza l’intervento del tecnico. Offre le app, la registrazione di 3 programmi in contemporanea e la versatilità di chi l’antenna non la vuole mettere. Non c’è il multischermo e manca il supporto alla visione 4K HDR, si viene infatti limitati al HD standard.
  • SKY Q Black è una delle due versioni satellitari di Sky Q. É richiesto il tecnico per l’adeguamento dell’impianto ma, come per la versione senza parabola, non ci saranno ulteriori costi aggiuntivi. Black può registrare 4 programmi in contemporanea e supporta la visione 4K HDR.
  • Sky Q Platinum è una delle due versioni satellitari, viene fornito insieme ad un decoder Sky Q Mini. É richiesto il tecnico per l’adeguamento dell’impianto e sarà necessario pagare un canone di 6€/mese per il multi-schermo che funzionerà sia tramite Sky Go per Android, iOS, Windows e Mac sia tramite i decoder Sky Q Mini.

Le app presenti nel decoder non sono tantissime ma piano piano stanno aumentando. Al momento troviamo Netflix, Mediaset Play, YouTube, Spotify, YouTube Kids, Giochi di Play.Works e Vevo. Nei prossimi mesi dovrebbero arrivare anche le app di Disney+ e Discovery+. Qualche rumors parla di Rai Play ma almeno non ci sono conferma riguardo.

A casa abbiamo messo Sky Q Platinum

L’installazione

Abbiamo rischiato di rimanere senza decoder dato che il nostro MySky HD ci stava dando non pochi problemi. Certo, avremmo potuto richiederne uno sostitutivo ma pensandoci su a casa ci siamo detti “perché non approfittarne per mettere Sky Q?”

Io non sono il titolare dell’abbonamento quindi ho partecipato passivamente all’installazione. Mio padre ha richiesto al telefono un appuntamento che diversamente dal solito è stato rispettato senza particolare ritardo. Il tecnico ha adeguato l’impianto, consegnato Sky Q Platinum e Sky Q Mini e si è ripreso il vecchio MySky HD lasciandoci tenere vari Sky Link e la Digital Key. Ci è stato detto che il vecchio Sky HD ancora in nostro possesso è diventato inutile e che possiamo buttarlo via mentre siamo stati avvisati di conservare la Digital Key.

Sembra infatti che molti clienti perdano o buttino via i vecchi accessori perché veramente molto datati, vedasi l’esempio dello Sky HD, per essere “fregati” con la Digital Key. Accessorio oramai divenuto inutile vista l’integrazione nei nuovi decoder ma richiesto in fase di chiusura.

Cosa abbiamo pagato e perché

Su Sky Extra, la sezione dedicata alle promozioni per i già clienti Sky, abbiamo aderito ad un offerta carina ma non super. Sky Q Platinum al costo di 200€ per l’attivazione (una tantum, quindi si paga una sola volta) e con il costo mensile di circa 6€ che include 4K, HD, Sky Go, Sky Go Plus / Sky Go per SkyQ e Multivision. Il decoder Sky Mini è incluso nell’offerta a costo zero (di listino costa 79€).

Su alcuni gruppi di clienti Sky su Facebook ho sentito di persone che, chiedendo di disdire il contratto hanno ricevuto delle controproposte da parte dell’azienda molto più vantaggiose per quanto concerne il costo di attivazione. Se volete provateci, sappiate però che Sky non è obbligata a proporvi nulla, attenzione nel rischiare di perdere gli anni di anzianità sempre utili per concorsi e promo riservate su extra a causa di rientri fatti troppo tardi o di altri intoppi dovuti alle clausole contrattuali e all’assistenza non sempre al top.

Pareri ed Opinioni

A casa abbiamo tre schermi, uno in cucina, uno in salotto e uno in una delle camere da letto. Sky Q Platinum è stato posizionato in salotto, il Mini in cucina, lasciando così sprovvista la terza tv che però viene utilizzata pochissimo.

Sky Q Mini funziona tramite powerline (o qualche tecnologia simile), ciò significa che nello stesso impianto elettrico sarà sufficiente inserire la spina e collegare i vari cavi per guardare Sky in una tv anche senza l’utilizzo della presa ethernet o del wifi.

Dato che l’appartamento nuovo visto che ha subito una ristrutturazione significativa il problema non si è posto, i due decoder comunicano ancora tramite ethernet, senza l’utilizzo del Wifi o del powerline.

Sarà forse curioso sapere che cambiando piano (e impianto), Sky Q Mini passa la prova con sufficienza ma non a pieni voti. I muri sono spessi e la distanza è molta, quindi ci stava che la connessione ogni tanto saltasse, e che il problema è risolvibile proprio con lo Sky Link del vecchio MySkyHD che senza documentazione ufficiale funziona comunque anche con i nuovi decoder.

Una volta configurato il Link tramite MySkyHD o l’accesso alla dashboard tramite computer, è sufficiente impostare l’accessorio come stazione ricevente per collegarlo al Sky Q Mini tramite ethernet per potenziare un minimo la connessione. L’alternativa sarebbe stata il semplice ponte “radio” piazzando il Mini da qualche parte tra i due appartamenti.

Per il resto non si sono mai verificati problemi con Sky Q, anzi. Tramite l’app Sky Go è stata facile usare smartphone, pc e tablet come schermi aggiuntivi senza spendere ulteriori soldi per altri Mini.

Le pecche che ho trovato sono principalmente due: i comandi vocali che non sono evoluti come mi sarei aspettato e l’assenza di app per me importanti come Disney+ (in arrivo) ed Apple TV+.

Alcune piccole grandi chicche

Ci sono poi delle curiosità che è interessante approfondire per i nuovi arrivati. Anche chi è già cliente potrebbe scoprire qualche chicca da questa mini sezione ma non tutte sono novità così nuove, scusate il gioco di parole.

Con l’arrivo del nuovo listino Sky Smart e Sky Open alcuni servizi e partnership hanno subito una variazione di costo. Puoi approfondire qui le novità.

Dazn

Dazn è partner di Sky. Nella piattaforma vengono offerti un canale live e, nei decoder di nuova generazione, l’accesso tramite app ai servizi di Dazn. Il tutto a prezzi scontati. Il risparmio previsto per i clienti extra da più di 3 anni è di 2€ al mese, si potrà infatti sottoscrivere un abbonamento dazn addebitato in fattura Sky a 7.99€ al posto del prezzo di listino di 9.99€, il rinnovo è mensile, non ci sono penale di disattivazione (il recesso va comunicato entro 24 ore dal rinnovo dell’offerta.

Se invece si è clienti Sky Extra da almeno 3 anni con i pacchetti Sport e Calcio attivi si potrà accedere ad una promo riservata che sconta interamente i 9.99€ di Dazn fino a Marzo 2021.

Intrattenimento Plus / Netflix

Per i clienti Sky con il vecchio listino sono presenti due offerte che permettono di avere accesso ai servizi di Netflix ad un prezzo di 6.99€ o di 9.99€.

L’offerta da 10€ è dedicata ai cliente Sky Famiglia con Sky Q,
il costo si riduce a 7€ se abbiamo anche Sky Famiglia e siamo clienti Extra con almeno 3 anni di anzianità.

Se abbiamo Sky Q Black avremo accesso a Netflix Standard (HD + 2 schermi in contemporanea – listino 11.99€/mese), se abbiamo Sky Q Platinum avremo accesso a Netflix Premium (4k, 4 schermi in contemporanea – listino: 15.99€/mese) senza costi aggiuntivi rispetto a Intrattenimento Plus.

Il costo dell’offerta si paga a Sky e non a Netflix, potremo importare account pre esistenti andando a sovrascrivere il metodo di pagamento e andando a ricevere un buono regalo del valore pari ai giorni di visione inutilizzati del nostro abbonamento Netflix se esistente (che potremo usare nel momento in cui toglieremo Sky) o potremo semplicemente creare sul momento un account da zero.

Come per Dazn non ci sono vincoli, l’offerta si rinnova di mese in mese e per disdirla basterà contattare per tempo l’assistenza. L’acquisto si fa solo dal decoder con il nostro telecomando, basta andare nel menu e trovare nelle voci dei suggerimenti la scritta “Intrattenimento Plus”

Find My Telecomando

Non si chiama così la funzione, ad essere sincero non so se esiste la funzione ha un nome. Fatto sta che c’è. Basta cliccare sulla Q del decoder per far suonare il telecomando disperso nei meandri del salotto o della cucina. Veramente carina come chicca. Per spegnere l’allarme basta premere un qualsiasi tasto sul telecomando.

My Music

Sky Q è collegato a un buon impianto stereo? Vuoi fare karaoke con la musica del tuo smartphone? Nessun problema, puoi abbinare il telefono al decoder tramite bluetooth e iniziare ad ascoltare la musica di Spotify, di Apple Music, Deezer e compagnia bella o semplicemente riprodurre le canzoni salvate in memoria usando la televisione collegata al decoder come speaker remoto.

Hai un dispositivo Apple? Buone nuove, Sky Platinum, Sky Black e Sky Mini sono compatibili con AirPlay. Nessuna configurazione richiesta. Basta collegare l’iPhone, l’iPad, l’iPod o i computer Mac/iMac/Macbook alla stessa rete del decoder e il sistema di riproduzione dell’audio ci permetterà di trasferire l’audio in output sui vari decoder in giro per la casa.

Aggiornamenti a Sky Q Black per alcuni MySKY

Alcuni decoder MySky HD di nuova generazione possono essere aggiornati a Sky Q Black con addirittura inclusa la sostituzione del telecomando. Per verificare la compatibilità a Q senza costi aggiuntivi chiamate l’assistenza e sentite che vi dicono. Mal che vada con meno di 100€ potete far l’upgrade in qualsiasi caso, con o senza promo.

Qualche foto di Sky Q

Le vostre domande:

  1. Come si richiede Sky Q?
  2. Come si connette Sky Q a internet?
  3. Come si accende Sky Q senza telecomando?
  4. Come si sintonizza lo Sky Q Mini?
  5. Dove si inserisce la scheda Sky nei decoder Sky Q?
  6. Perché dovrei passare a Sky Q?
  7. Come si sincronizza lo Sky Q Mini?
  8. Come sfruttare il 4K di Sky Q?
  9. Dove si scaricano le app per Sky Q di Android, iPhone, Windows e Mac?
  10. Conviene Sky Q Fibra?

Come posso richiedere Sky Q?

Per aderire alle offerte Sky Q basta contattare l’assistenza di Sky, andare in uno Sky Center o richiedere l’offerta da Extra o dal gestionale “Fai da Te”. Consiglio sempre di chiamarli per sapere se ci sono offerte particolari in corso.

Come connetto Sky Q a internet?

Per usare la connessione wifi sul tuo decoder Sky Q, premi il tasto home del tuo telecomando, recati in impostazioni, configura, rete, connetti in wifi o connetti in wifi con wps se preferisci questa modalità e la conosci.

Sky Q è compatibile con il wifi e con le connessione cablate tramite cavo ethernet standard. Se hai la possibilità di usare il cavo ethernet usa quello al posto del wifi, è più stabile e perforante. Basta collegare il cavo al modem / router, alla presa a muro / powerline (se disponibili) al retro del decoder, tornare in Impostazioni ->. Configura -> Rete -> Connetti con cavo Ethenet -> Ok.

Si può accendere Sky Q senza telecomando?

Per accendere Sky Q senza telecomando basta cliccare una volta sul pallino vicino all’icona luminosa a forma di Q o di cerchio blu. Quando il decoder è in standby il pallino laterale si colorerà di giallo, da acceso invece si colorerà di verde.

Come si sintonizza lo Sky Q Mini?

Sky Q Mini non è dotato di tuner o di prese per l’ingresso di antenne satellitari o del digitale terrestre, si basa sul decoder principale che deve essere acceso e configurato per operare nella stessa rete del Mini. Se il decoder Platinum non viene rilevato dopo qualche minuto passa alla domanda 7.

Dove si inserisce la scheda di Sky nei decoder Sky Q?

L’inserimento della scheda Sky nei decoder Sky Q Black e Platinum è previsto nel rispettivo alloggio disponibile sul lato destro del decoder.

Perché dovrei passare a Sky Q?

Perché così potrai registrare più programmi contemporaneamente, accedere alle applicazioni smart di Youtube, Netflix e Dazn e alle funzionalità esclusive come il controllo vocale, il 4K HDR, uno applicativo Sky Go migliorato e dedicato e a molti altri servizi.

Come faccio a sincronizzare Sky Q Mini a Sky Q Platinum

I decoder si sincronizzano autonomamente. Se così non fosse:
– se vedi la schermata di sincronizzazione: corri a premere il tasto WPS sul Sky Platinum per qualche secondo, Mini dovrebbe dirti “Acquisizione IP in corso” e poi “Sincronizzazione con Sky Q in corso”
– se non vedi la schermata di sincronizzazione: spegni Mini e riaccendilo con il telecomando tenendo anche premuto il tasto home.

Ricordati sempre di verificare il buono stato della connessione wifi, ethernet, dell’alimentazione e dell’ingresso video.

Fai riferimento a questo articolo d’assistenza se il problema persiste.

Come sfrutto il 4K di Sky Q?

Verifica che la tv sia 4K / 4k HDR e verifica che supporti lo standard HLG, connetti Sky Q alla televisione con un cavo compatibile (meglio se con quello in dotazione), poi accendi la tv ed il decoder.

Premi il tasto home del tuo telecomando, vai su impostazioni, poi in Configura, clicca su Audio / Video, spostati su Risoluzione Video e opta per 4K 2160p o 4K HDR 2160p se vuoi sfruttare la gamma cromatica dinamica HDR, poi premi conferma se richiesto.

Nel caso della risoluzione 4K standard poi dovrai scegliere la profondità di colore, se la conosci sceglila, altrimenti clicca su cerca per avviare la configurazione automatica. Poi dovrai confermare le impostazioni cliccando su conferma.

Le trasmissioni disponibili in 4K vengono mostrate in una specifica sezione dell’ondemand e con l’avviso in sovrimpressione durante le trasmissioni in diretta. Al momento non esistono canali nativi in 4K.

Dove si trovano le app Sky Go per Sky Q?

Puoi scaricare le app per Windows e MacOS cliccando qui.

Conviene avere o passare a Sky Q Fibra?

Dovrebbe, bisogna avere una buona connessione da almeno 30mbps se non vado errato ed una buona dose di fortuna. Nei forum di discussione Sky via Fibra non è ancora consigliato. Sky Q Fibra non dispone del 4K e gode di 1tb di memoria e di fino a 3 registrazioni in contemporanea senza la possibilità di aggiungere i Sky Mini, esattamente come Sky Q Black.

Sky Q e Sky Q Mini supportano il DVB-T2?

Ni. Sky Q Black e Sky Q Platinum non hanno problemi di compatibilità, non servirà cambiarli per lo switch al DVB-T2.

I satelliti Sky Mini invece non sono compatibili e quindi le televisioni alle quali verranno attaccati non avranno questa compatibilità.

C’entra qualcosa Sky Q con Sky Wifi?

Al momento no. Sky non ha ancora commercializzato delle offerte bundle per avere sia Sky Q o dei pacchetti Sky che Sky Wifi (la fibra di Sky commercializzata in collaborazione con OpenFiber). Ibarra, AD di Sky, al momento della presentazione ha detto che questa sarà un eventualità che potrebbe avvenire in futuro..

Cos’è cambiato in 24 Mesi?

Ormai sono quasi 2 anni di avventure con Sky Q Platinum, il mio personale responso non può che essere positivo. Ma qualche malumore c’è.

In 24 mesi Sky Q è divenuto il decoder standard che viene fornito ai nuovi clienti Sky, al contrario – al meno per ora – dei precedenti modelli non si sono ancora viste rivisitazioni con più spazio, funzioni dedicate o altre diavolerie. Chi compra oggi uno Sky Q teoricamente dovrebbe quindi ottenere il mio stesso decoder.

Sono cambiate le grafiche visive a schermo, sono arrivate più app (i giochi di Sky, MediasetPlay, Amazon Prime Video) ed è arrivato un programma di beta testing a cui si può aderire tramite Extra.

P.S. Da Febbraio/Marzo dovrebbe arrivare anche l’app di Disney+.

Da Febbraio 2021 è stato completamente rivisto il listino (che costa meno e permette tramite Open lo svincolo completo dai 12 mesi di abbonamento) che però secondo indiscrezioni di rete sembra richiedere la presenza di Sky Q per il passaggio. I vecchi clienti che non vogliono cambiare decoder quindi non potranno fare la migrazione.

Il malumore di cui parlavo prima è la tecnologia DVB-T2 presente in tutti i decoder tranne i mini. Dovrebbero fare streaming dal principale anche per il decoder terrestre ma a conti fatti per le tecnologie contenute al loro interno, i Mini saranno da buttare (o sostituire). Staremo a vedere cosa succederà.

Segnala

Massimiliano Formentin

Scritto da Massimiliano Formentin

Sono sempre stato un appassionato di tecnologia, il mio scopo con PcGenius è condividere questa mia curiosità con il mondo intero. Nella vita faccio anche altro: suono il pianoforte e mi occupo di web.

18 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments