in

Password: la sicurezza prima di tutto!

La password è tutto, tramite una frase proteggiamo la nostra intera vita digitale, tutte le nostre informazioni, pubbliche e private si celano dietro ad una password. E’ ovvio quindi che chiunque entri in possesso della parola magica, potrà usare la nostra identità digitale, senza alcun tipo di limitazione, ecco perché la password va protetta; in questo articolo voglio mostrarti alcuni semplici passi per rendere inespugnabile il tuo account.

Non esistono solo lettere e numeri

Le password sono delle frasi complesse, non limitarti ad usare lettere e numeri ma usa pure spazi, virgole, punti o caratteri speciali, questa semplice regola renderà decisamente più sicure le tue password.

Lunghezza = Sicurezza

Molte volte gli hacker non sanno da dove partire per rubare la password, ed il metodo più semplice per rubarne una, è quella di provare tutte le combinazioni, una per una, tramite una tecnica chiamata bruteforce, per questo le password non dovrebbero mai essere corte, al contrario più lunghe sono meglio è.

Niente informazioni nascoste

Tramite una tecnica chiamata Ingegneria Sociale, gli hacker al posto di provare a caso possibili password provano ad agire ricostruendo le password che potresti usare, come ad esempio la tua data di nascita, il nome di tuo marito o tua moglie, il nome del tuo cagnolino e così via, le combinazioni di due date o nomi o altre informazioni potrebbero non essere sufficienti a garantirti la sicurezza.

HTTP(S), la differenza la fa la S

La crittografia per la sicurezza delle password è fondamentale, tramite lo sniffing è facile analizzare il traffico di rete e osservare che dati passano fra un computer ed un server, incluse le password. Per evitare fregature, assicurati di eseguire accessi solo su siti sicuri ed affidabili, un buon marker di sicurezza ed attendibilità è la dicitura HTTPS all’inizio dell’url o in alternativa la barra verde con il nome dell’azienda che gestisce il sito, qui le informazioni sono protette e questo tipo di trappole non potranno più funzionare.

Gli imbroglioni sono nelle email

La vera fregatura sono le email, le truffe via posta predono il nome di phising, ed è una delle tecniche più utilizzate, il suo funzionamento è semplice, indirizzare l’utente in un sito facsimile di quello vero facendogli credere di accedere al suo account per resettare una password, verificare dei trasferimenti, o autorizzare delle procedure. Per salvarsi dal phising e per tenere segrete le tue email devi leggere attentamente l’email sospetta, assicurati che sia scritta in italiano corretto, e che l’url indicato rimandi al link del sito ufficiale ad esempio se il link rimanda a facebookfake.com si tratta di phising, se rimanda a facebook.com no, ovviamente non devi fidarti della scritta del link, ovvero quello che c’è scritto in blu, ma il vero link a cui punta, questo indirizzo è visibile passando il mouse sopra il link e guardando nel lato destro o sinistro inferiori della finestra di navigazione. Se hai dei dubbi contatta pure l’assistenza dell’azienda in questione e ricordati che un email non ti chiederà mai i tuoi dati sensibili, i siti attendibili hanno delle procedure da seguire, e per email non chiedono mai nulla.


Per oggi è tutto, questi sono i punti fondamentali per mantenere in sicurezza la tua password ma ricorda che è l’uomo la variabile incalcolabile, segui sempre il buon senso e mentre sei su internet, ma anche nella vita reale, tieni sempre alta la guardia, la sicurezza infondo non è mai troppa.

 

[Foto in Evidenza da Flickr, di Got Credit, CC BY]

Segnala

Scritto da Massimiliano Formentin

Sono sempre stato un appassionato di tecnologia, il mio scopo con PcGenius è condividere questa mia curiosità con il mondo intero. Nella vita faccio anche altro: suono il pianoforte e mi occupo di web.

Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...