in

Occhiali per filtrare la luce blu: a cosa servono?

Da anni possiedo un paio di occhiali da vista con delle lenti pensate appositamente per chi passa molte ore davanti al PC. Pensavo fossero poco utili, ma dopo poco tempo mi sono ricreduto, e non so perché non ve ne ho mai parlato prima. Quest’oggi vi voglio raccontare un esperienza legata ad un semplice occhiale da vista: poco tech, ma molto tecnologico!

Perché ho sentito il bisogno di un paio di occhiali

Sono un informatico. Ho una grande passione per l’informatica. A scuola ho sempre studiato solo ed esclusivamente informatica (ho studiato anche per le altre materie, ma poco poco). Mi sono ritrovato, dopo 1 semestre di università, ad avere fastidi agli occhi: li sentivo perennemente stanchi, anche dopo 12 ore di sonno. Sono uno di quegli studenti secchioni a cui piace stare sempre in prima fila in aula. O meglio, gli altri mi vedono come un secchione: perché, semplicemente, a me piace stare in una posizione che mi permetta di vedere bene la lavagna e non essere disturbato dalle chiacchiere degli altri.

Un giorno, decisi di sedermi più lontano dalla lavagna; qualche fila più indietro. Non riuscivo a leggere tutto quello che il prof scriveva!

“Sono le 16: dopo 6 ore di lezione sarò semplicemente stanco!”

Mi congedavo sempre con questa frase. Fino a che, qualche settimana dopo, sono esploso in un mal di testa assurdo. Dopodiché ha iniziato a ripetersi quasi ogni giorno, e mi sembrava di vederci sempre meno da lontano.

Ho deciso di farmi una visita oculistica, per capire cosa avevano questi dannati occhi. Iniziò così una piccola svolta per la mia vita!

Perché abbiamo bisogno di un paio di occhiali

Perché i LED che illuminano i nostri display producono una gran quantità di luci blu. Stare per troppo tempo esposti solo a una grande quantità di luci blu, provoca fastidio nel nostro occhio.

Questo non significa che dobbiamo eliminare le luci blu dalla nostra vita, perché sono malvage: il nostro occhio, per funzionare bene, ha bisogno di essere esposto, nell’arco della giornata, a tutte le tonalità di luce dello spettro visivo.

luci
Fonte zeiss.it

Il nostro occhio vede la luce grazie a diversi ricettori: e per non affaticarne uno di questi in particolare, dobbiamo cercare di “distribuire lo sforzo“, ed usarli tutti.

Abbiamo 2 gambe affinché il nostro peso venga ben distribuito a terra, e stare in piedi non ci richieda fatica. Abbiamo diversi ricettori, che recepiscono i colori all’interno del nostro occhio, per poter vedere tutti i colori senza fatica.

Avere degli occhiali capaci di filtrare parte delle molti luci blu che colpiscono il nostro occhio quando stiamo davanti ad uno schermo, ci permettono di distribuire meglio la fatica che fa il nostro occhio.

Vi siete mai chiesti perché, nella stanza in cui siete soliti guardare la TV, preferite avere una luce calda (con tonalità giallo/arancioni)? Beh, forse grazie a quelle create inconsciamente il giusto equilibrio tra quantità di luci blu e di luci calde, mettendo in moto tutti i ricettori dei nostri occhi durante la visione.

PS: Non sono un ottico. Ho cercato di semplificare una questione che in verità è molto più complessa. Se c’è qualche esperto, lo aspetto nei commenti per discutere! Grazie!

Ho notato dei reali benefici con occhiali che filtrano la luce blu?

Decisamente sì.

Sento i miei occhi molto più riposati durante tutto l’arco della giornata, e arrivo alla sera “meno stanco”. La differenza non la noterete il giorno dopo averli acquistati, e usati per un paio di ore. Ma, se sarete costanti nell’indossarli, dopo un paio di settimane vi sentirete un’altra persona.

Non ho specificato che comunque mi mancano 0,5 e 0,75 decimi da lontano: eecco spiegato il motivo per cui facevo fatica a leggere dalla lavagna. Per cui l’oculista mi ha consigliato delle lenti graduate con filtro per la luce blu. Credetemi: anche senza occhiali, ora, da lontano, mi sembra di vederci meglio. Non sento il bisogno di dover indossare costantemente gli occhiali quando vado in giro; mi è sufficiente tenerli quando sono a casa.

Come scegliere il giusto paio di occhiali?

La cosa migliore che potete fare, è andare a farvi una visita da un ottico. Costa un po’, ma ne vale la pena. La vista è preziosa, e non va trascurata. Un ottico dirvi quali sono gli occhiali giusti su misura per voi.

Su Amazon trovate centinaia di occhiali che promettono di “filtrare la luce blu”, che hanno delle orribili lenti gialle. Questo perché sfruttano il principio di cui vi ho parlato prima: facendovi vedere tutto con colori più caldi, andate ad equilibrare luci blu e luci calde. Ma vi assicuro che dopo 10 minuti, farete il reso. Fa schifo mettersi a vedere un film tutto giallo.

man in white crew neck shirt wearing black headphones

Se invece, decidete di investire sulla vostra salute, e acquistate un paio di occhiali serio, proverete solo piacere nell’usarli. Le lenti leggerissimamente graduate che vi proporranno (magari perché vi manca anche 0,25) vi faranno vedere sempre tutto leggermente più giallo, ma non ve ne accorgerete: vi sembrerà tutto naturale, perché comunque vedrete bene anche tutti gli altri colori! Le lenti che vi proporrà il vostro medico costeranno 10 volte tanto, rispetto a quelle che trovate su Amazon: ma non vi rovineranno l’esperienza visiva. Inoltre, una volta fatto un occhiale, almeno che non li trattiate male, vi durano almeno 10 anni!

Chi deve acquistare gli occhiali con filtro per luci blu?

Tutti coloro che stanno svariate ore (4, 6, 8 ore) davanti al computer nell’arco della giornata.

Ma dovete indossarli per tutte le 4, 6, 8 ore, e non solo 2 ore, per poter permettere alle lenti di preservare il vostro occhio. “Ma io lavoro solo 2 ore davanti al computer al giorno!“. Ok, ma per quanto tempo usi lo smartphone? Per quanto tempo guardi la TV? E l’episodio su Netflix che guardi prima di andare a letto sull’iPad? Anche questi dispositivi hanno dei pannelli a LED come quelli dei computer. Fate le vostre considerazioni :)!

Segnala

Scritto da Michele Falcomer

"Non si può descrivere la passione, la si può solo vivere". Con questa citazione di Enzo Ferrari, vivo la passione per la tecnologia, i videogiochi e il mondo dello sport, sapendo che si vive una volta sola!

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments