in ,

AMD vs NVIDIA: che la guerra abbia finalmente inizio

Cropped Copamd.jpg

Quello che è successo nella settimana appena trascorsa è un evento storico. Dopo 5 anni, finalmente, AMD e NVIDIA tornano a combattere ad armi pari.

AMD ha presentato le sue nuove CPU e le sue nuove GPU, e Nvidia ha risposto, giocando addirittura d’anticipo, presentando altre nuove GPU. Facciamo chiarezza su cosa è successo, è perché “è tutto molto bello”

Per vedere nel dettaglio le caratteristiche tecniche dei prodotti, vi lascio dei link infondo all’articolo che potete usare per l’acquisto al miglior prezzo

AMD presenta: GPU Radeon RX 5700 e 5700X – CPU Ryzen 3000

Sono arrivate sul mercato le nuove schede video di AMD, assieme alle nuove CPU. Le CPU, sulla carta, sono un best buy: hanno delle specifiche tecniche pazzesche, ma non batteranno mai Intel di troppi punti. Perchè? Perchè il segreto di Intel è sempre stato nelle IPC. In che lingua sto parlando? Ve lo spiego subito.

Cosa sono le IPC?

Sapete benissimo che le CPU funzionano ad una certa frequenza. Più è alta questa frequenza, più velocità abbiamo nell’esecuzione delle istruzioni. Ma come sono composte queste istruzioni? Dovete sapere che quando fate, ad esempio, il copia incolla di un file, a livello hardware avvengono una moltitudine di operazioni che sono nascoste a noi utenti. Come quando guidate l’automobile: voi usate l’acceleratore e il freno, ma non vedete come avviene meccanicamente questa operazione sotto al cofano. E neanche vi interessa saperlo. Basta che la macchina acceleri e freni. Allo stesso modo funziona la CPU: quando fate un copia e incolla, ci sono un sacco di cose che vi vengono nascoste. Perchè a voi non interessano. A voi basta fare il copia-incolla. Ma “sotto al cofano” la CPU deve fare delle richieste all’hardware, interfacciarsi con vari tipi di memorie, accedere a registri per salvare gli indirizzi in cui copiare i dati, ecc. Ecco: queste ultime le chiamiamo microistruzioni. Intel e AMD usano un insieme di microistruzioni diverse: perchè le 2 CPU hanno una diversa architettura, ovvero una diversa struttura.

Capito ciò, dire che Intel ha una migliore gestione delle IPC, rispetto ad AMD, significa dire che, in parole povere, Intel esegue in maniera più efficiente le microistruzioni.

I prezzi a cui sono proposte queste nuove CPU sono davvero ottimi. Il rapporto qualità prezzo è qualcosa di eccezionale. Certo: ci vorranno varie settimane di test per capire effettivamente la veridicità di questo fatto, ma le prime impressioni che circolano in rete, e che mi sento di condividere appieno con voi, sostengono questo parere positivo.

Per parlare delle GPU, prima dobbiamo introdurre quella che è stata la risposta di NVIDIA.

NVIDIA: GPU – RTX 2060 Super e RTX 2070 Super

Nvidia ha risposto presentando, con qualche giorno d’anticipo, un aggiornamento delle schede video RTX 2060 e RTX 2070. Se NVIDIA non avesse fatto questa mossa, staremo sventolando la bandiera per la vittoria di AMD. Perchè AMD ha presentato delle schede, che costano meno delle originali 2070 e 2060, ma con prestazioni superiori, grazie alla nuova architettura NAVI.

Architettura NAVI che vedremo nelle schede montate sulle console next gen: Playstation 5 e Xbox Scarlett.

Prezzi, disponibilità e guerra

La questione CPU l’abbiamo archiviata. Rimangono da capire come queste GPU si sfideranno, da oggi ai prossimi mesi.

Come accennavo, se Nvidia non avesse fatto la sua mossa, potremo decretare tranquillamente che le nuove schede video AMD sono le vincitrici assolute. Questo fatto è impressionante: erano davvero tantissimi anni che il gap, tra l’accoppiata Nvidia/Intel e AMD, non si assottigliava di così tanto.

La guerra è appena iniziata: evviva la concorrenza!

Evviva la concorrenza perchè, per questo motivo, AMD è stata costretta ad abbassare i prezzi al lancio delle proprie schede. Ed, inoltre, Nvidia, come risposta, ha promesso di abbassare ulteriormente i prezzi delle vecchie RTX 2060 e 2070. Una sfida a colpi di prezzi! E in tutto questo, siamo noi consumatori a gongolare!

Per chi sta pensando di assemblare un nuovo PC, da oggi ai prossimi mesi è il periodo perfetto, salvo altri colpi di scena. Perchè ora si innescherà un meccanismo di ribasso dei prezzi per tutte le altre schede, se quelle nuove scenderanno ancora!

Cosa fare? Consigli?

Una domanda ce la stiamo ponendo tutti: compro le nuove AMD Radeon, oppure, spendo quei 40/60€ in più, e prendo le nuove RTX? La risposta è semplice. Torniamo all’esempio dell’automobile. Ora state comprando la vostra nuova auto, e il venditore vi offre, a una cifra praticamente irrisoria, un optional che ora è inutile. Ma tra qualche anno, quando le strade saranno attrezzate, usare quell’optional sarà una figata! Voi cosa fareste? Io spenderei quella cifra in più. Questo optional è rappresentato dalla tecnologia RTX del Ray-Tracing: quella di cui si sta parlando da moltissimo tempo, ma che ancora troppi pochi giochi sfruttano.

Per chi non sapesse di cosa sto parlando, in breve, il Ray Tracing è una tecnologia introdotta da Nvidia, che permette di visualizzare meglio le luci e i contrasti in game. Soltanto che, gli sviluppatori di videogiochi, devono implementare le righe di codice per far funzionare questa feature. E non è semplice. Richiede riscrittura pesante del codice di gioco: quindi la vedremo solo nei videogiochi che usciranno in futuro!

Link per l’acquisto al miglior prezzo

Radeon1 Radeon AMD XFX RX 5700
Acquistala su Amazon
Radeon2 Radeon AMD XFX RX 5700 XT
Acquistala su Amazon
Ryzen AMD Dyzen 5 3600
Acquistalo su Amazon

Cosa ne pensate?

Non prendetemi per un riccone perchè vi consiglio di spendere sempre di più. In verità quello che cerco di farvi passare, come messaggio, è di valutare sempre il rapporto qualità-prezzo. Inutile risparmiare quei pochi euro oggi, e trovarvi domani a dover cambiare componente dinuovo per ragioni X.

Forza! Vi aspetto dappertutto: nei social, nei commenti, con messaggi privati! Parliamo e confrontiamoci assieme su questi temi caldi! Perchè finalmente, dopo parecchi anni, il mondo del PC gaming sta prendendo una direzione entusiasmante! 🙂

Segnala

Cosa ne pensi?

0 punti

Scritto da Michele Falcomer

"Non si può descrivere la passione, la si può solo vivere". Con questa citazione di Enzo Ferrari, vivo la passione per la tecnologia, i videogiochi e il mondo dello sport, sapendo che si vive una volta sola!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

MacOS: Le app fondamentali che tutti dovrebbero avere!

La febbre dell’offerta seriale: ecco come riconoscere uno sconto vero da uno finto