in

La ricerca: una cosa (non) molto scontata nel Deep Web

Dopo aver visto cos’è il Deep Web, come è strutturato, cosa si usa per pagare beni e servizi al proprio interno e come ci si accede andiamo a vediamo cosa è possibile farci (di buono), al suo interno.

Ci troviamo in un luogo spettacolare, ma desolato. Un po’ come le stelle nello spazio, belle ma lontane. Se la Terra è internet, le stelle e gli astri sono il deep web.

E’ facile cercare su internet, ma sul deep web? La questione si complica un po’.

Il deep web non funziona come internet. Qui le cose sono diverse, oscure.

I nomi dei siti non sono più comprensibili e non finiscono più con le classiche estensioni nazionali o internazionali (quindi niente .it, .com e .org) ma con le più criptiche .onion

L’internet degli strati, è così che funziona il web sommerso. Niente motori di ricerca, niente collegamenti, niente indizi, niente di niente. Almeno… così dovrebbe essere.

I motori di ricerca del Deep Web

Google qui non esiste, non esiste niente di simile, esistono archivi limitati ma incompleti ed è il massimo a cui possiamo aspirare per il momento.

E’ Weitzenegger a venirci incontro: sono qui raccolti infatti i principali tool e sistemi in grado di raccogliere ed analizzare ciò che Google e simili non sono in grado di trovare.

Alcuni motori di ricerca utili sono:

  • The Hidden Wiki: raccolta di siti popolari
  • Torch
  • TorSearch

Alcuni siti (legali e) popolari della rete sommersa

Se è vero che non è oro tutto ciò che luccica, allora è anche vero che non è melma tutto quello che è sommerso.

Nel Deep Web è possibile trovare molti siti utili, per esempio:

  • per la condivisione di immagini: ImageBoard.
  • scambio di informazioni sicure: IrpiLeaks.
  • chat: OnionChat.

 


  1. Deep Web: la parte oscura di internet
  2. I livelli del Deep Web
  3. I BitCoin: la valuta del Deep Web
  4. Deep Web e TOR: l’accesso alla rete sommersa
  5. La ricerca: una cosa (non) molto scontata nel Deep Web
  6. Alcuni casi (famosi) di Deep Web
 


Segnala

Scritto da Massimiliano Formentin

Sono sempre stato un appassionato di tecnologia, il mio scopo con PcGenius è condividere questa mia curiosità con il mondo intero. Nella vita faccio anche altro: suono il pianoforte e mi occupo di web.

Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...