in

Le frontiere della stampa 3D

Dove ci porterà la stampa 3D? Si tratta di una domanda che era davvero impensabile pochi anni fa, quando la stampa era pensata solamente su carta o su supporti ‘piani’, anche speciali come le stoffe, le plastiche o i metalli. Con l’avvento della stampa 3D è ora possibile attuare prototipi, progetti e lavori in velocità, contando su costi decisamente inferiori e quindi su una leggerezza del sistema produttivo alternativa agli anni passati.Vediamo quali sono le frontiere e i benefici della stampa 3D a livello globale:
si tratta di una stampa che permette di operare in casa con materiali altamente professionali: i materiali e l’impiego facilitato delle stampanti 3D professionali permettono alle persone di operare in casa o dal proprio ufficio, senza più spostarsi;

  • si tratta di una stampa che sta abbattendo i costi di prototipazione: un tempo creare un prototipo era costoso, lungo e difficile da realizzare. Da queste barriere nasceva la necessità di attuare investimenti consistenti, solo per iniziare con il lavoro, anche se l’idea di partenza era ottima. Ora queste barriere sono state abbattute e chi desidera lavorare con prototipi e iniziare un’attività può farlo con un minore dispendio economico;
    si tratta di una tecnologia che azzera i tempi: un tempo la creazione di un prototipo era lunga in termini di tempo e di dispendio di energie. Grazie alle tecnologie 3D, le persone possono rendersi conto immediatamente della bontà di un progetto, del suo funzionamento e anche della sua bellezza. Non a caso, le stampanti sono impiegate per creare oggetti di natura eterogenea e permettono di lavorarci con calma partendo da una base dai tratti tangibili;
  • si tratta di una tecnologia mirata alla condivisione: la stampante 3D permette di condividere successi e risultati, di operare con persone vicine e lontane per migliorare il prodotto e renderlo quindi pronto per essere commercializzato oppure industrializzato.  Ecco quindi abbattere una catena che si prevedeva lunga e ricca di ostacoli, a favore di uno snellimento delle procedure che può essere condiviso e quindi apportare beneficio a tutti gli attori che operano al progetto. Meno costi, meno tempo e più condivisione, ecco il segreto del successo della tecnologia 3D.

Segnala

- Annuncio Sponsorizzato -

Scritto da

Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...