in

La mia TV supporta il nuovo digitale terrestre?

DVB-T2: è il nome della nuova tecnologia che le emittenti televisive utilizzeranno per trasmettere i loro programmi al vostro televisore. Ma come facciamo a sapere se la nostra TV supporta questo nuovo standard? Come facciamo a capire se dobbiamo cambiare, oppure no, la televisione? Proviamo a fare un po d’ordine, rispondendo alle vostre principali domande.

Perché dobbiamo cambiare ancora TV?

Per fare spazio al 5G.

Il 5G è l’evoluzione della connessione Intenet 4G già esistente. Questa nuova connessione ha però un problema: occupa le stesse frequenze del digitale terrestre. Quindi, allo stato attuale, se dovessero accendere delle antenne 5G, esse andrebbero in conflitto proprio con i segnali DVB-T del digitale terrestre. Per porre rimedio a questo problema, si è deciso di abbandonare la tecnologia DVB-T, adottata qualche anno fa, in favore della nuova tecnologia di trasmissione del segnale digitale, denominata DVB-T2 (con codifica del segnale HVEC MAIN 10).

E perché non potevano usare altre frequenze?

Perché le frequenze di cui stiamo discutendo, sono le più efficaci. Sono quelle in grado di superare ostacoli come case, palazzi, alberi, campanili, ecc. Insomma sono delle frequenze che permetteranno, in futuro, alla connessione Internet 5G di arrivare ovunque.

Poi, un altro motivo è legato direttamente al digitale terrestre: abbiamo più o meno tutti televisori almeno in HD a casa. Il che significa che hanno una risoluzione delle immagini in HD 720p. Ma, attualmente, le emittenti televisive trasmettono in una risoluzione inferiore: ovvero 520p. Con il DVB-T2 questo problema sparirà, perché le trasmissioni saranno fatte tutte in alta definizione!

Per far si che possiate continuare a vedere i canali della TV, dovete quindi capire se il vostro televisore (o decoder) attuale supporta il nuovo standard

Come faccio a capire se devo cambiare TV?

Con i canali 100 e 200

Per capire se il vostro attuale televisore supporta la nuova tecnologia, dovete sintonizzarvi sui canali numero 100 oppure 200. Se visualizzerete delle schermate simili a questa, allora significa che siete pronti per il nuovo standard, e quindi non dovrete cambiare il vostro televisore (o decoder digitale).

Al contrario, se il 100 e il 200 non appariranno nella vostra lista canali, procedete nel seguente modo:

  • Sintonizzate da zero il TV, o il decoder, e dovreste poter vedere entrambi i canali (o anche uno solo è sufficiente per darvi la certezza che non vi servirà cambiare TV/decoder)
  • In fase di sintonizzazione potreste vedere dei “conflitti” da risolvere per quanto riguarda questi canali. Seguite le istruzioni a schermo della vostra TV, e assicuratevi che i canali che andrete a salvare si chiamino “HVEC MAIN 10 TEST” oppure “DVB-T2 TEST”, o simili.
  • Se non ricevete nessuno di questi canali, oppure visualizzate una schermata nera, significa che sarete costretti a cambiare il vostro TV/decoder.

Quindi devo spendere altri soldi per cambiare TV e decoder?

Ma, lo stato Italiano (come avrete visto dalle pubblicità) vi viene in contro con un buono da 50€, per aiutarvi perlomeno nell’acquisto di un nuovo decorder da collegare alla vostra TV. Perché con 50€ non ci compri la TV nuova. Grazie Italia…

Questo bonus potrà essere richiesto soltanto da chi soddisfa i requisiti, indicati nel dettaglio sul sito del MISE.

Se avete ancora dubbio, o domande, vi lascio il link a un video dove viene illustrato tutto quello che vi ho spiegato, e vi aspetto nei commenti o sui nostri social!

Segnala

Scritto da Michele Falcomer

"Non si può descrivere la passione, la si può solo vivere". Con questa citazione di Enzo Ferrari, vivo la passione per la tecnologia, i videogiochi e il mondo dello sport, sapendo che si vive una volta sola!

Cosa ne pensi?

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
ur8xc8u8ksq u5zted

HazeOver: l’app per MacOS che ti aiuta a concentrarti

disney plus exk40k

Disney+ anticipa l’uscita in Europa: sarà disponibile dal 24 Marzo