in

HazeOver: l’app per MacOS che ti aiuta a concentrarti

Nella offerta studenti di Github aggiornata al 2020 ho trovato un’app che non avevo mai visto e che era li: pronta ad essere scaricata gratuitamente, in omaggio quindi rispetto ai 6.99€ di listino. L’app fa una cosa molto semplice: ti impedisce di perdere il focus rispetto a quello che stai facendo.

Non starò qui a dirti come ottenere l’app gratuitamente, ti rimando direttamente all’articolo in cui ne parlo. Ora voglio raccontarti di HazeOver, di quello che fa e del perché mi sta piacendo.

Cosa fa Hazeover?

HazeOver scurisce tutte le schermate che attualmente non sono in uso, riuscendo quindi a dare risalto a ciò che stai facendo.

Il bello è che puoi personalizzare le funzionalità dell’app e il suo comportamento dalle impostazioni ma anche con le gesture del trackpad, una vera delizia per gli occhi e per la propria produttività.

Ecco come si comporta HazeOver: un esempio

Ti è mai capitato di aprire Safari, Email, Calendario, Mappe, il Finder e solo tu sai cosa contemporaneamente sulla scrivania del tuo Mac?

Sarebbe un po’ caotico se ogni finestra ricevesse la stessa importanza, no? Grazie ad HazeOver il problema non sussiste.

Per capirci più o meno la situazione diventa questa:

hazeover esempio nicvqu

Come scaricare l’app

Puoi ottenere HazeOver comprandola dal Mac Apple Store o scaricando la versione di prova dal sito ufficiale dell’app. Inoltre, se hai Setapp sappi che questo software fa parte del tuo bundle, scaricalo direttamente dal marketplace.

Segnala

Scritto da Massimiliano Formentin

Sono sempre stato un appassionato di tecnologia, il mio scopo con PcGenius è condividere questa mia curiosità con il mondo intero. Nella vita faccio anche altro: suono il pianoforte e mi occupo di web.

Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

g1kr4ozfoac txyufi

Tutte le promo disponibili per gli studenti, universitari e non

8apm7vbrp u wfai5s

La mia TV supporta il nuovo digitale terrestre?