in

La grande guida per le micro SD

Vi serve una nuova micro SD per il vostro smartphone? Per la vostra action cam? Per la vostra nuova fotocamera pagata 1 rene e mezzo? Niente paura, il team di pcgenius è qui per aiutarti! Oggi vediamo quali sono le micro SD presenti attualmente sul mercato, e quelle che fanno al caso tuo!

Link Utili:
Proposte L’importanza di una buona MicroSD
Quando cambiare una MicroSDClassificazione delle varie MicroSD
Scegli la tua MicroSD: LowCostBest Buy Top

Le nostre proposte

Queste sono le MicroSD che noi di PcGenius abbiamo selezionato per te. Nell’articolo troverai le motivazioni che ci hanno spinto a scegliere questi tre modelli, cosa li differenzia tra di loro ed i vantaggi che possono esserci per le vostre registrazioni e per i vostri smartphone.

L’importanza di comprare una buona micro SD

Acquistare una buona micro SD è di fondamentale importanza per ottenere le massime performance dal proprio dispositivo. Teniamo in considerazione principalmente gli smartphone. Fino a qualche tempo fa Android dava la possibilità di spostare le applicazioni sulla micro SD. In tempi recenti, questa idea è stata abbandonata, perchè le persone compravano micro SD economiche, lente, e di scarsa qualità, rendendo lenti i propri device. Per avere una micro SD che abbia la stessa velocità della memoria interna dello smartphone, bisogna spendere una discreta cifra. Ma un investimento non tanto inferiore va comunque fatto per sfruttare al massimo le potenzialità delle fotocamere. Per registrare un video in 4K, ci vuole una velocità di memorizzazione maggiore, rispetto al registrare un video in Full HD. Questo perchè in 1 secondo vengono immagazzinate più informazioni. Un video a più alta risoluzione contiene più informazioni da memorizzare.

Inoltre, non va tenuta in considerazione solo la risoluzione, ma anche il frame-rate: ovvero da quanti fotogrammi al secondo è composto il nostro video. Gli smartphone di ultima generazione registrano tutti a 60, ed oltre, fps. Il doppio di qualche anno fa. Questo permette di avere dei video molto più fluidi, ed immersivi.

Per quanto riguarda il singolo scatto fotografico, la velocità della micro SD non è fondamentale quanto nei video, ma se non volete ritrovarvi un giorno con la memoria danneggiata, è importante acquistare micro SD di un marchio affidabile.

Diffidate da tutte le alternative low cost ed in super offerta

Quando cambiare micro SD?

Rispondete alle domande: Quanto la utilizzo? Tutti i giorni? Quanti dati ci scrivo sopra?

Dipende da quanto la utilizzate. A forza di leggere e scrivere, le memorie si usurano nel tempo. Se si tratta di una micro SD che usate per il vostro smartphone, e quindi tutti i giorni, il mio consiglio è di cambiarla una volta ogni 1 anno e mezzo circa. Le memorie non vi avvisano quando stanno per rompersi. Prevenire è meglio che curare: quindi assicuratevi di sostituirla regolarmente, e fare spesso più backup.

Se invece si tratta di una micro SD che tenete all’interno di una action cam, o di una Reflex, o di una videocamera, che usate solo in certe occasioni, potreste pensare di sostituirla ogni 2 anni circa.

Classificazione delle micro SD

Per rendere le cose semplici basta osservare questa semplice tabella

Tabella velocità micro SD

Speed Class

Si tratta della velocità minima di scrittura garantita dalla micro SD. Come ben sappiamo le memorie non funzionano a velocità costante. La loro velocità oscilla sempre. Basti osservare quando copiamo un file sui nostri PC: vediamo che la velocità oscilla di continuo. Questo accade non perchè la memoria è scema, ma dipende dal tipo di file che andiamo a copiare. Nel nostro caso, foto e video sono file pesanti, che vengono scritti su memoria quasi in tempo reale, per cui se non possiamo garantirci una velocità costante, dobbiamo almeno accertarci che la velocità minima sia di un certo livello, per evitare la perdita di informazioni durante la fase di scrittura, e quindi la perdita di qualità del file multimediale!

UHS Speed Class

Questo dato indica la velocità del bus montato sulla micro SD. Che caspita vuol dire? Allora… Prendete una micro SD qualsiasi in mano. Giratela. Vedete i contatti colorati in colore oro/argento? Quelli sono i bus della micro SD. Essi sono i canali tramite quale passano le informazioni. Questi fanno contatto con la circuiteria del vostro smartphone/videocamera, una volta che avete inserito la micro SD nell’apposito vano, e permettono alle informazioni di passare da dispositivo a memoria. U1 e U3 sono le velocità che il bus è in grado di raggiungere nello scambio delle informazioni.

A volte si trovano anche le sigle UHS-I e UHS-II. Queste stanno ad indicare la tipoligia di bus che è montato sulla memoria, e indicano la velocità massima a cui possono arrivare: rispettivamente 104 MB/s e 312 MB/s.

Video Speed Class

Standard introdotto per far dormire sonni tranquilli ai videomaker, come ci suggerisce il nome stesso. Si tratta di un parametro che riguarda sempre le velocità minime, ma soltanto per quanto riguarda la parte video. Tra i 3 è quello meno importante, ma averlo a disposizione è una garanzia in più.

Quale MicroSD fa per te?

Micro SD economica

Adatta per essere una perfetta scheda SD secondaria di riserva, o per chi non ha particolari esigenze, e cerca qualcosa per risparmiare il più possibile. Non è un modello molto recente, ma ha tutte le carte in regola per essere una buona scheda micro SD, ad un prezzo basso.

Per esperienza personale evitate micro SD Samsung economiche. Dopo 1 anno di utilizzo le performance sono calate di molto, a causa dell’usura. Mi sono svegliato una mattina con la micro SD che non veniva più riconosciuta dal PC, in quanto si era danneggiata senza motivo, e ho perso tutti i file al suo interno. Amen.

Per il modello low-cost ti consiglio una microsd SanDisk MicroSDXC da 64gb con relativo adattatore cliccando qui.

Micro SD fascia media

Per la fascia media, abbiamo un altro modello di SanDisk, con delle caratteristiche che la fanno rientrare in una fascia medio-alta. Questa è perfetta per i vostri smartphone top di gamma. Questa micro SD sarà in grado di tirare fuori dal vostro smartphone il massimo delle performance. La uso personalmente tutti i giorni, e non ho mai avuto un singolo problema dopo quasi 1 anno di utilizzo.

La MicroSd SanDisk Extreme Pro è ottimizzata per registrare video in 4k ed ha il supporto alle classi A1 per le app e alla UHS3 per la rapidità: puoi comprarla su Amazon cliccando qui.

Micro SD fascia top

Se avete bisogno di una micro SD per farne uso a livello professionale, su macchine professionali, Lexar è una garanzia. Inutile comprare micro SD del genere da mettere su uno smartphone, perchè non verrebbero mai sfruttate del tutto. Compratela quindi solo per la vostra fotocamera da milioni di euro, o per la vostra videocamera che registra in 120 K 🙂

Contro i 100mbps delle altre due microSd proposte questa Lexar 1800X garantisce performance incredibile tramite una classe di velocità UHS-II (U3): puoi comprarla su Amazon cliccando qui.

Conclusioni

Dubbi? Perplessità? Avete un fantastico box da riempire di commenti qua sotto 🙂 speriamo di essere stati chiari, e di avervi dato almeno un idea! Alla prossima! Continuate a seguirci! 🙂

Segnala

Cosa ne pensi?

Scritto da Michele Falcomer

"Non si può descrivere la passione, la si può solo vivere". Con questa citazione di Enzo Ferrari, vivo la passione per la tecnologia, i videogiochi e il mondo dello sport, sapendo che si vive una volta sola!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

Parole Ostili 2019: la (ri)scoperta del Digitale

WWDC 2019: Apple si rivoluziona ancora una volta