in

Covid-19, e-commerce e fake news: le contromisure contro sciacalli e disinformazione

Finalmente iniziano ad entrare in campo le contromisure contro chi sta approfittando dell’emergenza COVID-19 per trarne uno sleale vantaggio.

Enti Locali di varie regioni stanno iniziando a denunciare i casi di notizie completamente inventate, fatte circolare sui social e sui sistemi di messaggistica istantanea come Facebook, Instagram e Whatsapp. I primi ad aver annunciato la decisione di procedere per vie legali per chi diffonde falsità conclamate sono la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, la Regione Emilia Romagna ed il Comune di Cairate. (Fonti: 1, 2, 3)

Inoltre la Guardia di Finanza, come sottolineato da “Il Post“, ha aperto un fascicolo in particolare per “sospetto di speculazioni sulla vendita di mascherine e gel disinfettanti”. A quanto si legge online, ad essere analizzati per ora sono gli uffici di Milano di Ebay ed Amazon. Quest’ultima azienda però, sta almeno bloccando i casi di speculazione eccessiva sui beni di prima necessità.


Chiediamo a tutti i lettori di PcGenius di fidarsi solo delle notizie rilasciate dagli organi stampa degli enti locali di riferimento, dal Ministero della Salute e dalla World Heath Organization.

Qui puoi trovare i più importanti siti istituzionali di riferimento (segnalaci eventuali errori per e-mail e correggeremo gli articoli quanto prima).

Segnala

Scritto da Massimiliano Formentin

Sono sempre stato un appassionato di tecnologia, il mio scopo con PcGenius è condividere questa mia curiosità con il mondo intero. Nella vita faccio anche altro: suono il pianoforte e mi occupo di web.

Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

Katherine Johnson vyfsvy

Katherine Johnson, la donna che portò l’uomo sulla Luna con i suoi calcoli è morta a 101 anni

kenamobile

Recensione Operatori: Kena