in

Come regolare la velocità di riproduzione degli audio WhatsApp

Inizio questo articolo ringraziando Davide, del canale StockDroid, che, assieme ad un suo amico, ha sviluppato questa fantastica applicazione, che vi permetterà di riprodurre i messaggi audio su WhatsApp come si fa su Telegram, cioè regolando la velocità di riproduzione. Vi lascio al video dove viene presentata questa fantastica app.

Iscrivetevi anche al suo canale 🙂

Come riprodurre gli audio di WhatsApp più velocemente o più lentamente

Avete capito bene. Con questa applicazione potrete regolare la velocità di riproduzione degli audio WhatsApp. Potrete velocizzare la riproduzione, per risparmiare tempo, oppure rallentare la riproduzione, quando ascoltate gli audio di persone che parlano velocissime (come Massimiliano).

Vi basterà installare Audio Speed Up, impostare la velocità di riproduzione desiderata (ad esempio 2.0x), ed il gioco è fatto. Ora potete andare sulla chat WhatsApp del vostro amico che vi ha mandato un audio di 8 ore, e fare un semplice passo in più, che ora vi descrivo.

Tenete premuto sul messaggio audio, fino a quando non risulterà selezionato (o colorato di azzurrino o verde, per capirsi), poi in alto a destra premete il tasto “condividi“, e selezionate l’applicazione Audio Speed Up. A questo punto partirà la riproduzione dell’audio alla velocità da voi impostata!

Perché WhatsApp non permette di riprodurre gli audio a velocità 2x

L’applicazione di WhatsApp (al giorno d’oggi) è in grado di rirpodurre gli audio solo ad una velocità normale, cioè di 1.0x.

Soltanto gli sviluppatori di WhatsApp possono pensare di aggiungere funzionalità come quella della variazione della velocità di riproduzione. Ma, siccome non lo fanno, ci viene in soccorso questa fantastica applicazione!

Dovete sapere che soltanto gli sviluppatori di WhatsApp hanno accesso al codice sorgente dell’app, ma nulla vieta agli altri sviluppatori di scrivere un app che “comunichi” con un altra app.

In che senso? Beh, ogni volta che scaricate/caricate un file audio su WhatsApp, una copia di questo viene salvata nella memoria del vostro dispositivo. Il trucco sta quindi nel sfruttare questo file audio che viene creato. Sfruttarlo come? Dandolo in pasto ad un altra applicazione in grado di leggerlo.

Questo per dimostrarvi che non c’è nulla di strano in un applicazione del genere. Non si tratta di virus, o cose simili. Quando trovate un applicazione, in rete, dovete sempre documentarvi. Dovete andare a vedere se già qualcuno la usa, se qualcuno ve la consiglia (o sconsiglia!).

Si. Ok. Tutto bello. Quindi posso fare la stessa cosa riproducendo l’audio con il player musicale del mio telefono, e sono a posto… ??? 

Potresti farlo, se il tuo player musicale è in grado di interagire con gli audio di WhatsApp. Ma non avresti l’immediatezza che ti offre questa piccola e leggera applicazione. WhatsApp gestisce i file tutti a modo suo, non è detto che riusciate a trovare nella memoria sempre un file MP3.

Insomma. Ora avete un app che, semplicemente condividendogli il file audio, direttamente dalla chat WhatsApp, partirà in background e si occuperà di riprodurre l’audio alla velocità che avete impostato. In modo rapido e semplice.

Più di così cosa volete! 🙂

Segnala

Scritto da Michele Falcomer

"Non si può descrivere la passione, la si può solo vivere". Con questa citazione di Enzo Ferrari, vivo la passione per la tecnologia, i videogiochi e il mondo dello sport, sapendo che si vive una volta sola!

Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

amazonprimevideo unsplash

Film e Serie TV in uscita ad Aprile 2020: ecco i titoli principali

8u9kz4yzlgg

Telegram ed i gruppi sul Revenge Porn: ecco cosa sta succedendo