in

Come controllare un computer in remoto

Può capire per moltissime circostanze di dover accedere alla propria postazione di lavoro o al proprio computer lasciato a casa a distanza. Non è difficile realizzare questo tipo di connessioni dato che non sono richieste competenze tecniche. Per farlo basta usare alcuni programmi specifici da installare sui due terminali da collegare.

Utilizza il controllo remoto solo previo consenso del proprietario

L’accesso a terminali protetti senza autorizzazione del proprietario o del titolare è un reato penale, il rischio è di andare in prigione fino ad un massimo di tre anni. Fonte: Art. 615 tre del Codice Penale.

Per controllare un computer in remoto possiamo affidarci a dei programmi generici oppure a dei servizi integrati in Windows.

Entrambi i metodi sono veloci e sicuri, ma mentre il primo permette di accedere al computer ovunque ci si trovi, senza troppe complicazioni e senza dipendere dal sistema operativo, il secondo consente di accedere in modo intuitivo e facile, che consente di accedere a tutte le funzionalità di Windows ma solo verso sistemi Windows.

I programmi in questione sono Teamviewer e Desktop remoto (Remote Desktop), nei prossimi paragrafi ti mostrerò cosa sono e come utilizzarli.

TeamViewer: MacOS e Windows

TeamViewer è un software che ci consente di controllare un computer a distanza da un secondo terminale dopo aver ricevuto il consenso a procedere. Il consenso si ottiene ricevendo l’id interlocutore e la password otp generata di volta in volta. Il programma si installa su iOS, Android, Windows e MacOS e come detto sopra è completamente gratuito, i privati possono usarlo senza restrizioni. Le aziende che intendessero usarlo per fini commerciali dovranno invece pagare una licenza.

Ecco un piccolo tutorial in 7 passi per utilizzare Teamviewer:

  1. Recati sulla pagina del download di teamviewer, che è disponibile qui, e scarica la versione più adatta a te.
  2. La versione a uso personale è gratuita, ma quella a scopi commerciale necessita di una licenza.
  3. Porta a termine l’installazione del programma.
  4. Configura il programma, in modo che si adegui alle tue esigenze, (ti consiglio di configurare un computer come “server” ed un altro come client, quindi 2 installazioni distinte).
  5. Una volta avviato il programma, di default, questo sarà impostato per avviarsi in automatico all’avvio di windows.
  6. Sul “client” basterà inserire codice utente e password, oppure se hai impostato un account e l’accesso automatico, basterà selezionarlo dalla sidebar a comparsa a lato.
  7. Ora puoi connetterti, e controllare in remoto il computer. Se usi la licenza free, verrà mostrato un popup promozionale di teamviewer sul sistema controllato.

Desktop Remoto: Windows

era top wluycq

Desktop Remoto è un software preinstallato su tutti i computer Windows più recenti, dal noto XP all’ultimo arrivato Windows 10. Per motivi di sicurezza il sistema operativo disabilita la possibilità di accettare connessioni remote.

Corretta l’impostazione, dovremo farci dare delle credenziali valide per accedere al terminale. Da lì in poi potremo connetterci al pc ed utilizzarlo come se ci fossimo seduti davanti.

Anche qui, come per Teamviewer, ho raccolto gli step per utilizzare Remote Desktop tra due computer Windows:

  1. Abilita l’accesso remoto sul computer da controllare: recati su Computer —> Proprietà —> Impostazioni di sistema avanzate (Proprietà di sistema) —> Connessione remota
  2. Su desktop remoto cliccare su “Consentire connessioni remote al pc” –> Se ci mostra un avviso premi ok —> Applica e chiudi.
  3. Cerca il programma: “Desktop remoto” sul pc che useremo per il controllo e avvia il programma.
  4. La connessione funzionerà solo se ci si trova nella stessa rete wifi o rete interna, senza aprire le porte del modem, altrimenti la cosa si complica 🙂
  5. Sul computer remoto, apri la console e scrivi il comando “ipconfig” e cerca l’ip interno del computer (es. 192.168.0.5)
  6. Sul computer principale, scrivi l’ip trovato in precedenza
  7. Avviare la connessione.

Segnala

Scritto da Massimiliano Formentin

Sono sempre stato un appassionato di tecnologia, il mio scopo con PcGenius è condividere questa mia curiosità con il mondo intero. Nella vita faccio anche altro: suono il pianoforte e mi occupo di web.

Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

web 25 sipwsw

Internet: il progetto che ha rivoluzionato le nostre vite

colline xp dl8jhy

Cosa fare dopo il pensionamento di windows xp