in

É giunto il momento di abbandonare Windows 7

É arrivato il momento di lasciar andare Windows 7 a miglior vita e di aggiornare i computer compatibili a Windows 10. Microsoft ha concluso di ciclo di vita consumer di Windows 7 e quindi il sistema non riceverà più alcun tipo di aggiornamento.

Windows 7 è stato rilasciato nel lontano Ottobre 2009 e ora dopo circa 10 anni è terminato il supporto esteso che garantiva patch di sicurezza in tempi relativamente brevi.

Indice

Windows 7 continuerà a funzionare senza garanzie

Microsoft quindi non offrirà più alcun tipo di assistenza e non sarà più obbligata ad aggiornare il sistema operativo nel caso in cui vengano ritrovare falle di sicurezza. Il computer quindi rimarrà esposto ad eventuali pericoli.

Le funzionalità del sistema potrebbero venir ritirate nel tempo ma le operazioni di base dovrebbero poter essere usate senza grossi problemi.

Microsoft Security Essentials e Internet Explorer per Windows 7 hanno terminato il loro ciclo di aggiornamenti. MSE controllerà solo le firme dei file comparandole al database aggiornato.

Chi usa Windows 7 per lavoro?

Chi usa Windows 7 in ambito aziendale ed ha una licenza Enterprise potrebbe poter continuare a usare il sistema operativo senza problemi. Dipende tutto dal dipartimento IT della propria compagnia. Esiste una particolare tipologia di supporto, a pagamento, che permette di ricevere ancora per un bel po’ patch di sicurezza.

Chi usa Windows 7 Embeeded per emettitici di biglietti, pompe di benzina ecc. dovrebbe contattare Microsoft per sapere quando scade il supporto a questo particolare sistema, infatti – di solito – la data di “scadenza” non è la stessa dei normali sistemi consumer.

Come aggiorno a Windows 10?

Puoi aggiornare a Windows 10 comprando una licenza in negozio (Unieuro, Mediaword, ecc…) o su Amazon ed ecommerce. Abbiamo preparato una guida all’installazione di Windows 10 che puoi leggere qui.

La compatibilità di Windows 10 non è garantita per tutti i computer che oggi supportano Windows 7. Al contrario delle altre versioni del sistema operativo Windows 10 subisce degli aggiornamenti cumulativi (come il recente November Update) che potrebbero richiedere dei requisiti minimi più selettivi rispetto alle precedenti versioni.

Puoi sempre pensare di compare un nuovo computer, anche qui abbiamo preparato una guida all’acquisto per studenti, lavori e videogiocatori.

Come aggiornare gratuitamente Windows 7 a Windows 10

Tramite la pagina della verifica dei requisiti, è possibile navigare alla pagina del download dell’immagine disco di Windows 10.

Dovremo scegliere di scaricare lo strumento di installazione del sistema operativo che una volta avviato ci permetterà di fare l’upgrade del sistema.

Attenzione a quello che appare a schermo. Fare un backup di applicazioni utili, necessarie e di tutti i file è sempre un must da non saltare mai.

Se la “falla” verrà corretta, diventerà obbligatorio acquistare una licenza valida del nuovo sistema operativo.

Segnala

Scritto da Massimiliano Formentin

Sono sempre stato un appassionato di tecnologia, il mio scopo con PcGenius è condividere questa mia curiosità con il mondo intero. Nella vita faccio anche altro: suono il pianoforte e mi occupo di web.

Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

blank

Airdrop: il trasferimento senza fili made in Apple

blank

Modem Libero: TIM e Wind perdono ricorso al TAR