in

I Tablet e la rivoluzione del digitale

La rivoluzione digitale ha cambiato il mondo dei computer iniziando a introdurre di fianco ai tradizionali calcolatori nelle scrivanie con lettore floppy e cd i primi modelli di computer portatile, fino a che anche il telefono cellulare è diventato un apparecchio dalla tecnologia avanzata, un piccolo computer racchiuso in un pugno di circuiti: infine siamo arrivati all’introduzione di un nuovo apparecchio, apprezzato per l’intuitività e la facilità con cui può essere trasportato, stiamo parlando del tablet.

Tablet: questo sconosciuto

 

Il Tablet è un dispositivo elettronico che sostituisce in pieno o in parte un computer, adatto per lavorare, studiare o giocare.

I tablet sono dei dispositivi che hanno le stesse caratteristiche dei moderni smartphone eppure si avvicinano in maniera decisa ai computer portatili: sono una sintesi di entrambi i prodotti, potremmo dire filosofeggiando.

Eppure c’è chi sostiene che i tablet non possano svolgere le principali funzioni dei computer, introducendo come limite il fatto che questi apparecchi non siano dotati di tastiera e di mouse e che la scrittura effettuata tramite schermo tuch-screen sia abbastanza scomoda rispetto alle tradizionali tastiere. La tecnologia ovviamente non si ferma qui e per ridurre gap di questo tipo ha introdotto le tastiere per tablet (potete vedere molti modelli recensiti qui) e ovviamente i mouse per tablet, tutti perfettamente funzionanti.

Conclusioni: un tablet non sarà un vero e proprio pc ma ci va vicino

La battaglia digitale: tablet vs smartphone

C’è da dire che in questa “battaglia” per stabilire il prodotto tecnologico preferito si sbaglia a cercare un assoluto: il tablet è comodo per le sue caratteristiche versatili come la facilità di trasporto, la simpatia e l’intuitività d’uso; il computer è una macchina per il lavoro e per le operazioni più complesse come i pesanti videogiochi, veri capolavori di struttura (e di difficile avviamento per la quantità di dati che deve essere elaborata quando li si impiega); infine gli smartphone: è ovvio che uno smartphone è un’altra sintesi: il vecchio telefono cellulare, usato per le chiamate e gli sms, unito alle funzioni più leggere di un computer, come vedete cambiano i nomi ma si parla sempre di questo, unire diverse funzionalità e superare il vecchio.

Segnala

Scritto da Massimiliano Formentin

Sono sempre stato un appassionato di tecnologia, il mio scopo con PcGenius è condividere questa mia curiosità con il mondo intero. Nella vita faccio anche altro: suono il pianoforte e mi occupo di web.

Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...