in

Qual è la differenza tra app e sistemi operativi a 32 o 64 bit?

Ormai tutti i computer più moderni, così come gli smartphone ed i tablet a nostra disposizione operano su infrastrutture a 64 bit, ma per gli amanti del vintage, per chi ancora non si è adeguato o per chi è semplicemente un curioso potrebbe essere utile sapere la differenza che intercorre tra 32 e 64 bit nei programmi, nelle applicazioni mobili e addirittura nei sistemi operativi.

Il computer come elaboratore di informazioni

Partiamo dall’inizio. Il computer è un elaboratore che oltre ad eseguire operazioni più o meno complesse elabora anche informazioni e moltissime tipologie di dati.

L’archiviazione dei dati e delle informazioni adibite al corretto funzionamento del sistema sono salvate, caricate ed elaborate nella memoria principale.

Come praticamente chiunque legga queste poche righe di articolo saprà, le informazioni vengono misurate in quantità di bit. 1 byte sono 8 bit, 1024 byte sono un kilobyte, 1024 kb sono un megabyte e così via.

Le operazioni a livello hardware

Le operazioni sui dati e sulle informazioni sono possibili ad altissime velocità grazie alla memoria principale del computer che elabora dati grazie alla CPU, alla RAM, alla ROM e alla Memoria Cache.

Dentro al processore sono presenti delle piccolissime unità di memoria, i registri che con la loro capacità di qualche byte offrono al processore dati di immediata necessità.

I registri quindi possono essere definiti come la memoria a brevissimo termine del computer con la quale è possibile fare operazioni più o meno complesse in brevissimo tempo.

Però la domanda, voi direte, era un’altra…

I registri definiscono le architetture del computer

Ed è questa la vera risposta al quesito iniziale. Quando parliamo di architettura a 32 o 64 bit parliamo della dimensione totale di ogni singolo registro contenuto all’interno del processore. La cifra, 32 o 64, definisce non solo la dimensione del registro ma anche la dimensione di una variabile semplice all’interno del sistema.

Questo significa che più è grande il registro, più informazioni potranno essere conservate in memoria in un lasso di tempo molto breve comportando un netto miglioramento delle performance del sistema in uso.

Compatibilità e Retrocombatibilità

Un computer a 32 bit non può eseguire software a 64 bit, mentre una architettura a 64 bit, con le giuste accortezze a livello “interno” sarà in grado di eseguire tutti i programmi a 32 bit.

Un computer che supporta a livello hardware solo i registri a 32 bit non potrà aggiornarsi ad un sistema operativo a 64 bit, è possibile il contrario però non è conveniente a livello di prestazioni.

A livello gamma di dispostivi possiamo affermare che:

  • Windows
    • è dotato di un sistema operativo eseguibile sia 32 che a 64 bit
    • le applicazioni possono essere eseguite sia a 32 che a 64 bit
  • MacOS
    • attualmente è disponibile solo a 64bit
    • da macOS Catalina potranno essere eseguite solo app a 64bit
  • Android
    • gli smartphone più attuali dovrebbero essere a 64 bit
    • dal 2021 le applicazioni saranno eseguibili solo a 64 bit
  • iOS
    • tutti gli iPhone attualmente a listino (>8) supportano iOS a 64bit
    • è attualmente possibile eseguire ed installare solo app a 64 bit

Qual è la più grande limitazione della architettura 32 Bit?

Per come è possibile gestire i registri, l’architettura a 32 bit è in grado di gestire un massimo di 4 gigabyte di Ram contro i 18 Exabytes (18 milioni di terabyte) della architettura a 64 bit.

Come capire che architettura stai usando

su iOS

Come abbiamo già detto, iOS ora è un sistema a 64 bit e ci possono girare solo applicazioni a 64 bit da iOS 11 in poi. I Devices a supportare questa architettura sono tutti gli iPhone usciti dal 5s in poi, iPod 6h in poi, iPad Air 1 in poi, iPad mini 2 in poi.

su Android

Per Android il discorso si complica, il sistema operativo abbandonerà le app a 32 bit solo dal 2021 e potrebbe essere che alcuni smartphone attualmente in commercio, sopratutto quelli low-cost, siano ancora dotati di processori a 32 bit.

AnTuTu Benchmark
Price: Free

A venire in nostro aiuto l’app AnTuTu Benchmark, molto nota nel mondo delle schede tecniche degli smartphone e nella loro valutazione complessiva. Una volta installata nel nostro dispositivo basta recarsi sulla scheda info nel tab nero inferiore e cercare il valore numerico della terza riga della sezione Basic Info. Verrà visualizzato il numero di versione di Android e la sua modalità d’uso, 32 o 64 bit.

su MacOS

Su MacOS, come su iPhone, il problema oramai non sussiste. Se proprio vogliamo andare a verificare ti consiglio di andare sul menu con la mela, per poi cliccare su “Informazioni su Questo Mac”, Resoconto di Sistema, Hardware. Per poi recarti sul sito della Intel, cercare il modello di processore e controllare la disponibilità delle varie architetture.

Puoi provare anche a digitale il comando “uname-a” nel terminale. Le risposte sono due:

  • RELEASE_I386 i386 = 32 bit
  • RELEASE_X86_64 x86_64 = 64 bit

su Windows

Per Windows invece è un po’ più semplice, per Windows 7 e precedenti basta andare sul Menu Start, cliccare su Computer, Proprietà e trovare la voce tipo di sistema. Su 8 e successivi invece si clicca sempre sul menu Start ma la voce da selezionare poi è “Sistema” per poi dover nuovamente trovare la voce “Tipo di Sistema”.

Segnala

Scritto da Massimiliano Formentin

Sono sempre stato un appassionato di tecnologia, il mio scopo con PcGenius è condividere questa mia curiosità con il mondo intero. Nella vita faccio anche altro: suono il pianoforte e mi occupo di web.

Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...