in

PlayStation 5: svelate tutte le novità

E, dopo Xbox, ecco anche il turno di Sony con PS5, che, per sicurezza, decide di marcare stretto Microsoft, presentando anche lei tutte le caratteristiche della sua nuova console.

Non abbiamo un trailer per PS5 perché il design non è ancora stato mostrato al grande pubblico 🙂

Scheda Tecnica Ufficiale di PlayStation 5 PS5

  • Processore : 8x Zen 2 Cores a 3.5GHz
    • Lo stesso di Xbox One Series X, ma senza l’ausilio di particolari tecnologie…
  • Scheda Grafica: 10.28 TFLOPs, 36 CUs at 2.23GHz (frequenza variabile) e architettura RDNA 2 personalizzata
    • Sony ha deciso di puntare sulla GPU! Secondo loro avere una GPU con frequenza variabile, aiuta meglio a distribuire i carichi di lavoro della console. Ragionamento di cui solo loro (per ora) hanno certezza .
  • Memoria: 16GB GDDR6
  • Larghezza di banda della memoria: 448GB/s
  • Spazio d’archiviazione interno: 825GB SSD
  • Throughput delle periferiche I/O: 5.5GB/s (Raw), 8-9GB/s (Compresso)
  • Spazio d’archiviazione espandibile tramite slot di espansione: NVMe SSD Slot (non specificata la massima capienza)
  • Spazio d’archiviazione esterno: supporto agli HDD USB
  • Lettore ottico: 4K UHD Blu-ray Drive
  • Non si è parlato in modo preciso e ufficale di prezzi €

Non giudicate adesso

Giudicare una console dalle specifiche tecniche è come giudicare il libro dalla copertina. Per cui, calma, non allarmiamoci se la PS5 ha meno teraflops, perchè ricordate sempre cosa è successo in passato (sbagliando si impara). Saranno i giochi, come sempre, a fare la differenza.

Retrocompatibilità

Ve la spiega molto bene questa immagine

Cattura

Ricordiamo che PS4 non aveva nessun tipo di retocompatibilità. C’è solo il servizio PlayStation Now che permette di giocare ad alcuni titoli del passato. Su PS5 si è tornato a dare importanza alla retrocompatibilità, come accaduto per PS3. Ma quello che succedeva con PS3, era diverso. Infatti, su PS5 vedremo implementata una retocompatibilità virtuale, o emulata, se vi piace di più come termine. Cioè, mentre PlayStation 3 in qualche modo conteneva al suo interno il chip harware della PlayStation 2, su PlayStation 5 ci sarà un emulatore software che avrà il compito di garantire il funzionamento dei vecchi giochi. Per questo motivo, al lancio, la retocompatibilità non sarà disponibile per tutti i giochi del catalogo PlayStation 4. Vedremo in futuro.

E poi?

Sony non è abituata a fare questo tipo di cose. Di solito concentra tutto in un evento, e non da importanza ai dettagli dell’hardware, o a sottolineare certe implementazioni progettuali. Quel che conta è il prodotto finito, con i suoi giochi. Senza guardare dati e grafici. Come dargli torto? Infatti, si è visto cosa è successo nella scorsa generazione. Ma, siccome nessuno sa cosa potrebbe accadere in futuro, meglio marcare stretto le mosse dei propri avversari! Seguiranno articoli di approfondimento in merito!

Segnala

Scritto da Michele Falcomer

"Non si può descrivere la passione, la si può solo vivere". Con questa citazione di Enzo Ferrari, vivo la passione per la tecnologia, i videogiochi e il mondo dello sport, sapendo che si vive una volta sola!

Cosa ne pensi?

Ricevi gli aggiornamenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
hy3l4ieoc3e

Apple si rinnova senza evento ufficiale: ecco i nuovi iPad Pro, MacBook Air e Mac Mini

ppyoqgszdm4

I migliori servizi dove guardare film e serie tv online