in

Il nuovo iPhone SE visto da un utente Android

Fermi tutti. No: non siamo qui per parlare di Android vs IOS. Sono qui per dirvi la mia sulla mossa fatta da Apple in questo periodo: periodo dove tutti gli altri produttori stanno alzando l’asticella dei prezzi, e Apple cosa fa? La abbassa! Viene quindi da pensare: o gli altri produttori non hanno capito niente, oppure Apple è diventata furba. Vediamo cosa sta accadendo nel dettaglio.

Premessa: Vedetela così, l’articolo di oggi è una chiacchierata tra amici nel nostro “bar virtuale” 🙂 non ho avuto ancora la fortuna di toccare con mano il dispositivo, ma mi sono fatto la mia idea chiacchierando con vari colleghi 🙂

Un periodo strano…

Purtroppo non è un periodo normale, e non torneremo alla normalità per chissà quanto tempo. Questo non ha fermato le aziende produttrici di tecnologia, che in questi 2 mesi hanno fatto uscire di tutto: PC, smartphone, tablet, e chi più ne ha più ne metta. Un fatto che ci deve portare a riflettere: ma la riflessione è anche un po ovvia. Le aziende si fermeranno proprio ora che la tecnologia è diventato un bene di prima necessità? Certo che no! Non si sono fermate, sia per il proprio bene, ma anche per il nostro. Se si fossero fermate, adesso, veramente non sapremo più dove acquistare un nuovo PC per lavorare, perché quello in nostro possesso da diverso tempo è esploso all’improvviso.

Perché il prezzo degli smartphone è aumementato?

La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata Xiaomi, che ha avuto il coraggio di proporre un proprio dispositivo a 1000€! La stessa Xiaomi che un anno fa vendeva gli smartphone con il miglior rapporto qualità-prezzo.

Ma una risposta io me la sono data. È TUTTA COLPA DEL 5G! Più o meno. Perché avere il 5G montato su uno smartphone significa costi più alti di produzione! Per Samsung, Huawei, o chi volete, equipaggiare uno smartphone con il 5G costa molto di più, rispetto all’avere solo il 4G. Perché è una tecnologia nuova, ancora in una fase embrionale, e sviluppare nuove tecnologie ha degli alti costi! Mettiamoci dal punto di vista dell’azienda: deve sostenere il costo dei nuovi processi produttivi per produrre una nuova tecnologia.

Tutti gli smartphone che montano lo Snapdargon 865 costano di più, perché produrre il chipset costa di più!

E quindi Apple cosa fa?

Adesso che abbiamo chiarito: “Perché i nuovi telefoni Android costano tutti di più”, passiamo alla questione Apple.

Apple ha presentato il nuovo iPhone SE. Per chi se lo ricorda, un prodotto simile, lo abbiamo già visto parecchi anni fa. Si chiamava sempre iPhone SE, ed era una rievocazione degli iPhone 5/5S. Il nuovo iPhone SE 2020, invece, è una rievocazione dell’iPhone 8. Perché mai Apple ha avuto in mente di far uscire un l’iPhone SE 2? Ci sono diverse risposte che mi sono dato.

Per rubare utenti ad Android

Ovvio. È sempre stato così. E sempre sarà così. Si chiama concorrenza. Risposta banale. Ma non così banale, se ci chiediamo: Ma QUALI utenti Android in particolare? Coloro che hanno sempre in mente “Bello Android, ma un giorno vorrei provare un iPhone”. Attualmente l’utente Android non può più dire: “Eh, ma al prezzo dell’iPhone SE mi compro un top di gamma Android!” No, no ragazzo mio! Non è più così! Perché adesso i top gamma Android partono tutti da 700/800€ in su!

Questo dispositivo serve ad Apple per coprire tutti i campi in cui mancava un iPhone. Si vanno ad accontentare: gli utenti che hanno la necessità di acquistare uno smartphone secondario, gli utenti che cercano uno smartphone da tenere sempre in tasca, gli utenti che non vogliono spendere cifre assurde: tenetelo d’occhio su Amazon perché tra qualche mese scenderà di prezzo!

Per offrire un dispositivo compatto

L’iPhone SE è perfetto per tutti coloro che vogliono un dispositivo compatto. Per tutti quegli utenti che non si convincono che ai display grandi ci si fa subito l’abitudine. Purtroppo questi utenti esistono ancora! Dico purtroppo perché ho vissuto questa esperienza in prima persona: in passato possedevo uno smartphone Android dallo schermo molto piccolo (circa 4 pollici) e oggi mi ritrovo con un S9+ in mano ogni giorno, ad ogni ora. Non è qualcosa che si riesce a spiegare a parole: per cui, se avete tra le mani uno smartphone con lo schermo piccolo, non abbiate paura di passare ad uno più grande! Non ve ne pentirete: ma fatela questa prova, non affidatevi solo ai pareri degli altri.

Perché sono dei geni del marketing

Questo lo dobbiamo ammettere. Apple è un genio del marketing. Ed è proprio questo uno dei fattori che fa percepire ai noi, poveri comuni mortali, quanto premium siano i dispositivi della mela morsicata. È una questione di percezione del prodotto.

Se Samsung va dicendo che la fotocamera del nuovo S20 Ultra è 10 volte meglio di quella dell’ultimo iPhone, e poi non è così: all’utente un po le scatole girano, perché l’utente del 2020, per scegliere un nuovo smartphone, non va più in negozio dal commesso e basta, ma si informa in rete, e chiede a chi è più esperto di lui. Apple non si vanta mai in tal senso.

L’utente informato sa che comprare un top di gamma Android dello scorso anno (che adesso magari costa sui 500/600€) non è una cosa saggia! Perché di smartphone nuovi ne escono decine (quasi centinaia, se andremo avanti così) all’anno, e le aziende si trovano a dover supportare i 10 smartphone usciti durante quest’anno+ i 10 usciti l’anno scorso. Capite bene che, i 10 usciti l’anno scorso, vengono abbandonati.

Perché iPhone SE costa 500€

Voglio fare un ultima osservazione, sul fatto che il prezzo di 500€ è un altro colpo di genio. Perché? Beh, perché, a poco più di questa cifra, si possono recuperare anche gli iPhone XR e XS. Se restringiamo il dominio ai soli telefoni della mela morsicata, ecco che i 500€ vanno a creare una sorta di concorrenza interna ad Apple. L’utente potrebbe iniziare dicendo: voglio provare l’iPhone SE. Poi, però, si accorge che a 100€ in più ci sono i modelli XR e XS che, anche se non recentissimi, hanno un processore leggermente meno scattante, ma fotocamere di gran lunga superiori! Ecco che quindi che all’utente vengono i dubbi, e viene “invogliato” a spendere quei 100€ in più, perché ne vale la pena! Ma aggiungendo altri 100€ arrivi al prezzo degli iPhone 11! Ed ecco che quindi questo meccanismo di concorrenza interna non è una cosa stupida, ma può portarti a spendere di più! Infine, anche se questo meccanismo non dovesse funzionare, andrebbe comunque a catturare le fasce d’utenti prima elencate, grazie al prezzo aggressivo di questo nuovo iPhone SE.

Come la penso io? Consiglio iPhone SE?

Io sono da sempre un utente Android. Per le mie esigenze, non ho ancora sentito la necessità di dover passare al mondo Apple. Alla domanda: “Mi consiglieresti l’iPhone SE?” la mia risposta sarà NO! No per un semplice motivo: se devo acquistare uno strumento che impugno almeno 4 ore al giorno, non se ne parla, bisogna comprare uno smartphone top di gamma, che sia sempre fluido e reattivo, senza limiti.

Quello che, in questo momento, mi verrebbe in mente di consigliarvi come alternativa più valida, è iPhone XR, che su Amazon si trova praticamente allo stesso prezzo di questo nuovo iPhone SE. iPhone XR è uscito qualche anno fa, ma vi portate a casa un prodotto più degno di nota.

494,63€
678,04
disponibile
6 usato da 494,63€
blank Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 2 Luglio 2020 07:57

Mettendomi nella testa degli altri, però, questo iPhone ha il suo senso. Ha senso eccome. Per tutti i motivi che sopra vi ho elencato. Avete in mano uno smartphone con l’ultimo processore, una buona fotocamera, e una garanzia di supporto negli anni molto lunga. Ma non dovete fermarvi al dato oggettivo.

Di un dato oggettivo, dovete farne uno soggettivo

Come ho fatto io. Il mio dato soggettivo è: non è adatto per le mie esigenze. La storia è sempre quella: non per forza esiste sempre uno smartphone migliore e uno peggiore!

Spero di avervi tolto qualche dubbio. Siate sempre liberi di non essere d’accordo con quello che vi si dice online! Al prossimo articolo 🙂


470,00€
499,00
disponibile
1 nuovo da 470,00€
blank Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 2 Luglio 2020 07:57

Segnala

Scritto da Michele Falcomer

"Non si può descrivere la passione, la si può solo vivere". Con questa citazione di Enzo Ferrari, vivo la passione per la tecnologia, i videogiochi e il mondo dello sport, sapendo che si vive una volta sola!

Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

flat screen TV

Film e Serie TV in uscita ad Maggio 2020: ecco i titoli principali

hero banner minisito

Le Azalee della Ricerca di AIRC quest’anno si comprano online