in

Free Mobile Italia. Nasce il nuovo quarto gestore di telefonia mobile

Tutto è pronto per lo sbarco di Iliad Telecom nel mercato italiano. Dopo il trionfo in Francia, Free Mobile è pronta a portare le sue tariffe, incredibilmente low cost anche nel Bel Paese. E nulla, promette il vivace Xavier Niel, proprietario della compagnia, sarà più come prima.

 

Un successo, quello di Free Mobile che si deve principalmente al coraggio del suo patron. Poca voglia di seguire gli schemi. Zero possibilità di accordarsi con i concorrenti. Xavier Niel è uno di quelli con cui è difficile trattare. Crede nella libera concorrenza e ci sa fare, interpretando al meglio le esigenze del mercato. E oggi, è convinto che nella telefonia mobile servano tariffe mini e tanti tanti giga. Alle persone interessa comunicare senza pensieri. Ed ecco che in Italia è pronto a lanciare una tariffa che, secondo i primi rumors, si aggirerà attorno ai 20 euro e consentirà una navigazione da smartphone praticamente illimitata, con ben 20 giga, e infinite chiamate e sms.

FreeMobile: un vero guastafeste

Iliad Telecom si affaccerà nel nostro mercato con il brand Free Mobile Italia e farà quindi diretta concorrenza a Tim, Vodafone e alla nuova Wind-Tre, il doppio operatore che seppur distinto sul mercato, è oggi controllata da un’ unica società.

E in questo contesto, oggi più consolidato delle telecomunicazioni mobili italiane, Free farà il ruolo di guastafeste. Antidoto, secondo quanto imposto dall’ autorità UE alla concorrenza, al pericolo del cartello. L’ accordo tra le grandi compagnie telefonica per non darsi troppo fastidio sui prezzi.

E invece Free ha insegnato che con i concorrenti non ha pietà. Tanto che in Francia ha causato il quasi fallimento di Bouygues Telecom, costringendola oggi ad una trattativa con Orange per la vendita. E asfaltando quasi tutti gli operatori virtuali che prima vivevano di tariffe a basso costo. Con Free Mobile oggi la vita per loro è dura e infatti, anche Telecom se n’ è accorta e, prima del lancio ufficiale del nuovo operatore mobile, si è già messa a lavoro per partorire Kena Mobile, un nuovo operatore sempre in mano all’ ex-monopolista ma che giocherà nel settore delle tariffe mobili a basso costo.

Anche Fastweb contro Free Mobile

Non solo Tim e Vodafone temono l’ arrivo di Free. In queste ore anche Fastweb, la nota compagnia per la banda veloce controllata da Swisscom si è mossa, per vie legali contro Free. Secondo gli svizzeri l’ accordo per l’ entrata di Free Mobile nel nostro Paese ha numerosi vizi di forma. C’ è da considerare infatti che l’ estate scorsa fu proprio Fastweb a presentare a Wind e Tre, una proposta per svolgere in Italia il ruolo di quarto gestore mobile dotato di propria infrastruttura. Alla fine, con un accordo economico non noto ufficialmente, la nuova Wind Tre spa preferì vendere alcune frequenze e antenne a Free. Un fatto che evidentemente in Fastweb (operativo anche nella telefonia mobile com virtuale) non hanno ancora digerito bene.

La copertura di Free Mobile in Italia

Free coprirà il nostro Paese con una nuova rete proprietaria. Per farlo però ci vorrà molto, probabilmente anni. Da subito però accendere le antenne in eccesso che ha comprato da 3 Italia a seguito della citata fusione. Poi avvierà nuove postazioni, sia per il 3G che per il 4G ma nel frattempo potrà avvalersi del roaming nazionale totale su Wind. I clienti di Free Mobile potranno quindi sfruttare le aree coperte da Wind, sia per le chiamate che per la connessione internet. Il contratto di roaming di Free Mobile riguarda infatti sia la tecnologia 2G ma anche quella 3G e la nuovissima super veloce 4G.

Insomma, il servizio che Free lancerà in Italia sarà quindi completo. Una ventata di aria fresca, dopo anni di stagnazione nel mercato mobile del Bel Paese. Tutti pronti al risparmio con la nuova Free Mobile. Noi di PcGenius.org non mancheremo di aggiornarvi sulle prossime novità e sul presunto avvio delle attività entro dicembre di quest’ anno.

Segnala

Scritto da Massimiliano Formentin

Sono sempre stato un appassionato di tecnologia, il mio scopo con PcGenius è condividere questa mia curiosità con il mondo intero. Nella vita faccio anche altro: suono il pianoforte e mi occupo di web.

Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...