in

E3 2018: Tutte le novità

Da Kingdom Hearts 3, al nuovo Super Smash Bros, passando per The Last of Us 2 e Battlefield V… Di novità in questo E3 ne abbiamo viste molte: facciamo assieme qualche considerazione e passiamo in rassegna i vari titoli presentati!

E3: un evento ricco di sorprese

“Eh si!”, per i videogiocatori è stato proprio un E3 da leccarsi i baffi. Non il più straordinario di sempre, ma uno di quelli che rimarranno nel cuore a lungo, sopratutto per chi ha avuto la fortuna di viverlo in prima persona (non io). Ho seguito personalmente tutte le conferenze, esami permettendo. Quindi quest’oggi volevo fare una breve chiacchierata su un mondo che nelle nostre pagine non abbiamo mai trattato, ma che saremo entusiasti di poterlo fare se sarà di vostro piacimento, anche perché ci saranno grosse sorprese: leggete tutto l’articolo.

- Annuncio Sponsorizzato -

Strabiliante Nintendo, bene Microsoft e Betshsda…

EA – voto 7 

Tutto è iniziato nella calda sera del 9 giugno 2018: EA apre le danze con la prima conferenza. Ampio spazio è stato dedicato al nuovo FIFA19 e alla sua nuova licenza della Champions League. Una notizia accolta con molto entusiasmo da tutti gli amanti del calcio. Sono stati svelati nuovi dettagli su Anthem e Battelfield 5. A sorpresa, invece, l’annuncio di Unravel 2! Il primo capitolo l’ho quasi giocato interamente e, fidatevi, è pazzesco!

Microsoft – voto 8,5 

Si passa subito a domenica 10 giugno, con Microsoft, che non si fa mai attendere molto. Preferisce giocare sempre d’anticipo rispetto alla concorrenza, sicura di far breccia con le sue novità. Non sempre è così, ma quest’anno ha fatto il botto. Tutto d’un fiato: Forza Horizon 4, Battletoads, Cyberpunk 2077, Devil May Cry 5, Just Cause 4 e Gears  5! Un titolo più interessante dell’altro, che proveranno a risollevare dalle ceneri la mitica Xbox One, ferita in guerra dalla spietata concorrenza.

Bethesda – voto 8 

Red Bull, caffè, anguria e si tira avanti fino alle 3:30 per Bethesda, la quale non ci pensa 2 volte a farti vomitare dall’emozione tutto quello che hai ingerito per attenderla: Rage 2, Fallout 76, Doom Eternal e The Elder Scrolls VI. Personalmente non vedo l’ora che escano Fallout 76 (la cui canzone del trailer è già nella testa di chiunque) e The Elder Scrools VI, dato che nel V capitolo ci siamo tutti stufati di giocare e rigiocare ad oltranza. A forza di caricarci MOD, ha provocato l’esplosione di molti PC. 

Square Enix – voto 7 

Un po’ di tempo per riposare, per poi subire un altro trauma con Square Enix: Kingdom Hearts III ed esplode tutto l’E3 (fa pure rima). Però l’entusiasmo non sembra dei migliori, infatti molti appassionati della saga sono un po’ arrabbiati, in quanto hanno dovuto aspettare ben 12 lunghi anni per un sequel. Per riconquistare il loro cuore dovrà essere un capolavoro, come tutti speriamo. Un annuncio così “bomba” ha fatto parlare meno del nuovo Tomb Rider e dei nuovi Babylon’s Fall (di Platinum Games) e The Quiete Man.

Ubisoft – voto 5 

E’ poi il turno di Ubisoft. Spenta… Come sempre negli ultimi anni, in cui è sembrata un po’ a corto di idee. Vengono infatti svelati nuovi dettagli sul solito nuovo Assassin’s Creed e The Division 2. Altre cose non meritano di essere menzionate. Anche quest’anno mi ha deluso e lasciato con l’amaro in bocca.

PcGamingShow – N/D

Il PC GAMING SHOW non l’ho visto e non ne so nulla… Apprezzate l’onestà: nessuno si guarda quella conferenza. Non perché il PC faccia schifo per giocare, ma perché non viene mai mostrato nulla di interessante e degno di nota. Quindi VOTO NON PERVENUTO.

Playstation – voto 7,5 

Playstation decide di darci il colpo del KO con un’altra conferenza alle 3:00 del mattino. Maledetti. La location della conferenza è stata la cosa più particolare ed insolita: è stato infatti riprodotto l’ambiente che si vede nel trailer di The Last of Us 2. Da segnalare poi solo Death Stranding, il gioco di Kojima, di cui continuiamo a non capire nulla. Secondo me il progetto ha incontrato non poche problematiche: lo sviluppo sembra molto arretrato rispetto alla tabella di marcia prevista. Infine, ultimo ma non per importanza, Spider Man, che sinceramente non mi ha trasmesso nulla di speciale. Forse perché non sono un grande fan degli eroi Marvel.

Nintendo – voto 9 

Volente o Nolente, il momento più atteso dell’E3 è sempre quello di Mamma Nintendo. Dopo il pazzesco E3 dello scorso anno non ci si aspettava moltissimo. Infatti così è stato. Ma quello che ha fatto la differenza è stata la sostanza contenuta negli annunci. Il focus della conferenza è stato Super Smash Bros, di cui sono stati presentati tutti i personaggi, gli scenari e le nuove mosse di combattimento. Segnalo anche il nuovo Fire Emblem per Switch (altrimenti un mio amico, che ringrazio per avermi aiutato a realizzare l’articolo, potrebbe apparire alle mie spalle e ammazzarmi da un momento all’altro), Mario Party e ulteriori dettagli sui nuovi Pokemon per Switch. Questi ultimi erano stati annunciati qualche settimana fa, probabilmente perché Game Freak non è capace di non lasciarsi sfuggire leak su leak. Pazienza, ci sta.

Ci vediamo alla Games Week!

Insomma, che aggiungere. E’ stato fantastico. Di questo E3, come accennavo, non avrò un bellissimo ricordo perché l’ho seguito con anche un’occhio sui libri, per preparare gli esami. Ma il team di PCGENIUS sarà presente alla Milan Games Week, dove speriamo di poter mettere le mani sulla maggior parte dei titoli qui citati. Per non perdere nessun dettaglio seguiteci su tutti i nostri social! Alla prossima!

 

- Annuncio Sponsorizzato -

Segnala

Scritto da Michele Falcomer

"Non si può descrivere la passione, la si può solo vivere". Con questa citazione di Enzo Ferrari, vivo la passione per la tecnologia, i videogiochi e il mondo dello sport, sapendo che si vive una volta sola!

Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...