in

DuckDuckGo: il motore di ricerca che non ti spia

Sono abbastanza sicuro che nessuno di voi abbia sentito il nome DuckDuckGo. A mio parere questo è un buon motore di ricerca, infatti ci promette di non tracciarci, e di non monitorarci e  da quanto ho visto personalmente non compare neanche la pubblcità. Andimo a vedere come aumentare la propria privacy su internet con DuckDuckGo.

 

La privacy è morta, lunga vita alla privacy.

Internet? Una macchina succhia privacy, una sorta di sanguisuga digitalizzata, cosa facciamo, chi cerchiamo, da dove lo facciamo e come lo facciamo, internet lo sa, come lo sa Facebook, Google, Yahoo.

L’informazione è la nuova valuta, ancora più preziosa dell’euro, con cui si pagano indagini di mercato, pubblicità ed esperimenti sociali, tutto per vendere di più, l’utile aumenta e l’economia va avanti, ma a che prezzo… la privacy è morta.

I vantaggi ci sono: ricerche più specifiche, migliorate in base ai nostri interessi ed a quello che abbiamo cercato in passato.

I contro rimangono e si espandono: non solo è morta la privacy, ma ci siamo costruiti una bolla attorno, siamo circondati da ciò che ci piace, e ci è nascosto tutto quello che non lo è.

Il motore di ricerca che non ti spia

DuckduckGo è un motore di ricerca nato nel 2008 che ci permette di far scoppiare la nostra “bolla” dove Google ci tiene imprigionati, ha infatti la prerogativa di non tracciare o monitorare le nostre ricerche, ma di segnalarci anche i risultati più attendibili e di dare una risposta immediata a una domanda come un calcolo o indicandoci il significato del termine ricercato; ad esempio cercando Twitter ci viene spiegato che è un social network e un servizio di microblogging, informazioni vere, trovate in questo caso da Wikipedia. Ci indica poi la veridicità di un link, ad esempio scrivendo a lato “Official Site”.

 

La rinascita della privacy

Far rinascere un barlume di speranza per la privacy è possibile, configurando a dovere DuckDuckGo nei nostri terminali.

 

Potrai così usare duckduckgo come motore di ricerca e pagina iniziale, oppure nelle tue ricerche con altri motori di ricerca, vedere i risultati in evidenza presi da duckduckgo.

Ecco come aumentare la propria privacy su internet con un semplice motore di ricerca! Conosci altri modi? Scrivilo nei commenti

 

 

 

 

Segnala

Scritto da Massimiliano Formentin

Sono sempre stato un appassionato di tecnologia, il mio scopo con PcGenius è condividere questa mia curiosità con il mondo intero. Nella vita faccio anche altro: suono il pianoforte e mi occupo di web.

Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

Windows start ev45su

Come riavere il pulsante start su windows 8

altervistahome knsxel

Altervista la recensione definitiva