Computer Lento? Potrebbe non esserlo, l’obbiettivo di questo articolo non è migliorare le prestazione del tuo computer (tranquillo, lo vedremo più avanti), ma è capire se il tuo computer è lento ed è possibile sistemarlo quel che basta per renderlo scattante.

Come dicevo, il nostro obbiettivo è capire se il computer in nostro possesso è lento, per capirlo, analizzeremo la configurazione attuale, e faremo dei test di benchmark.

Eh? Configurazione? Benchmark?

Tranquillo, niente ufo o linguaggio aramaico, ora ti spiego tutto 😀

La configurazione è il modo in cui un computer è impostato, andremo a vedere cpu, ram, sistema operativo, scheda video ed i vari componenti interni. La configurazione di un pc è facilmente modificabile ed ottimizzabile, ma per capire le potenzialità di un eventuale intervento, bisogna partire da qui.

Il BenchMark è un test (o più test) dove si mette alla prova l’attuale configurazione del tuo pc, alla fine del processo di valutazione, il tuo computer riceverà un voto o un punteggio dalla quale potremo capire se il tuo pc ha superato l’esame oppure no.

Analizziamo la configurazione

Per analizzare la configurazione è sufficiente andare nell’esplora risorse, cliccare attraverso la barra laterale sinistra su “Questo PC” ed in punto vuoto, nella sezione centrale, fare un click con il tasto destro del mouse e scegliere “Proprietà”.

A questo punto avremo accesso alle informazioni essenziali del nostro computer, potremmo vedere in specifico: Edizione di Windows, processore, memoria installata, tipo di sistema, penna e tocco, il nome del computer, se fa parte di un gruppo di lavoro, se il pc è attivato ed eventualmente il suo numero di serie.

La configurazione per i computer più recenti, richiede nei requisiti minimi suggeriti:

  • Intel i3, Intel i5, Intel i7 o corrispondenti AMD
  • Almeno 4gb di RAM
  • Windows 7 o successivi
  • Con architettura a 64bit

Nel caso non riuscissi a garantire questi requisiti, sappi che molto probabilmente il computer è da cambiare, non disperarti, perché la ram potrebbe essere aumentabile e il sistema operativo potrebbe oltre che a essere aggiornato, supportare, a seconda della scheda madre del tuo pc, una architettura di sistema a 64bit.

E’ possibile identificare la scheda madre attraverso il cmd (o prompt dei comandi), digitando il comando: wmic baseboard list /format:list

Il nome comparirà sotto le voci, Product (prodotto), Serial Number (numero di serie), Name (nome della scheda), Manufactuer (produttore).

Se invece il cmd non ti aggrada e vuoi avere un supporto grafico, ti consiglio di scaricare cpu-z e gpu-z, sono due programmi che ti permetteranno, una volta avviati di capire tutte le informazioni di processore, scheda madre e scheda video.

Benchmark: l’esame dei computer

Per analizzare le prestazioni del nostro computer, dovremo basare il nostro test su software già noti, in questo caso UserBenchMark, puoi vedere il sito del test qui, e scaricare il programma qui, il software poi va semplicemente avviato e una volta pronti, basta cliccare su run, ed il test avrà inizio.

Una volta completato verrai rimandato su una pagina del sito sopra citato contenente il tuo report, questo è un esempio fac-simile la valutazione mostrerà, allo stato attuale i punti di debolezza, e di forza del tuo pc.

Conclusioni

Una volta analizzata la tua configurazione e compreso il tuo report di benchmark possiamo iniziare a lavorare sull’ottimizzazione del tuo sistema.

Ma per farlo dovrai aspettare un nuovo capitolo di Pillole di Tecnologia.

Pillole di Tecnologia – Come ottimizzare il computer:

  1. Come capire se il computer è lento
  2. Quando è ora di cambiare pc?
  3. Aggiornamento dei driver
  4. Rimozione del software in eccesso
  5. Ottimizzazione dell’avvio di Windows
  6. Windows e le pulizie di primavera