in

BitCoins: ecco come si paga nel Deep Web

Oggi voglio parlare di una valuta virtuale che promette l’anonimato e la compravendita di oggetti online, andiamo a scoprire di più sui BitCoins questi sconosciuti.

La rivoluzione della criptomoneta

L’inizio

Il bitcoins, è una moneta virtuale che puoi usare per comprare oggetti reali. Questa valuta nasce nel 2009 da un utente che uso uno pseudonimo, Satoshi Nakamoto, ma la vera identità dell’individuo è sconosciuta.

La rete è il mezzo

I bitcoins utilizzano la rete peer to peer  (due o più computer che condividono tra loro i dati, ognuno è sia server, che client) per funzionare, e il loro valore cambia proprio come una normale moneta, qui puoi vedere il tasso di scambio di un bitcoin in confronto con le altre valute usate nei vari paesi.

Cryptocurrency: che passione

Il sistema di questa nuova valuta secondo wikipedia viene definito come inizio di un concetto chiamato cryptocurrency, dove le monete virtuali sono crittografate per bloccare le possibili evasioni e frodi.

BitCoins segreti e dove trovarli

I bitcoins vengono utilizzati purtroppo per la compravendita di oggetti illegali, come droga, armi, ma data la diffusione al pubblico “normale” della rete, alcuni negozi stanno iniziando ad accettare questa nuova moneta, per questo ora andremo a vedere come  creare e spendere bitcoins in pochi passi:

  1. Procurarti un Wallet, scaricandoti il client per Mac o Windows, oppure puoi optare per l’app per Android.
  2. Procurarti il tuo BitCoins Adress, apri il client e salvati il numero a 34 cifre, se lo perdi, i tuoi bitcoins spariranno per sempre.
  3. Puoi associare al Wallet quanti indirizzi Bitcoins vuoi.
  4. Per creare le monete devi effettuare il cosidetto mining
  5. Effettuare il mining vuol dire risolvere delle crittografie, rendendo disponibile parte del lavoro della cpu.
  6. Per effettuare il mining devi unirti ad un pool, un gruppo dove più persone collaborano per decifrare più velocemente i vari codici
  7. Al termine del mining vieni pagato, nella moneta virtuale tanto agognata

Questi sono i passi teorici, per passare ai fatti ti consiglio di vedere questo articolo, scritto da Softonic.

Infine, ci tengo a precisare che ci sono dei gruppi di persone che sostengono il bitcoin e altri che voglio la sua chiusura, qui prevale semplicemente una questione di economia, finanza ed etica, dato che sul blog non parliamo di questo, preferisco non addentrarmi nel discorso più a fondo di così.

Ti “allego” un video che ho trovato che spiega in sintesi quello che abbiamo detto in modo molto semplice.

Spero di averti chiarito qualche dubbio e di aver risposto a qualche tua domanda, se hai altro da aggiungere, scrivilo nei commenti.


Questo articolo fa parte di Pillole di Tecnologia: Deep Web

Leggi subito gli altri articoli della rubrica:

  1. Deep Web: la parte oscura di internet
  2. I livelli del Deep Web
  3. I BitCoin: la valuta del Deep Web
  4. Deep Web e TOR: l’accesso alla rete sommersa
  5. La ricerca: una cosa (non) molto scontata nel Deep Web
  6. Alcuni casi (famosi) di Deep Web

Segnala

Scritto da Massimiliano Formentin

Sono sempre stato un appassionato di tecnologia, il mio scopo con PcGenius è condividere questa mia curiosità con il mondo intero. Nella vita faccio anche altro: suono il pianoforte e mi occupo di web.

Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...